Suzuki Across, arriva la YORU Web Edition

La Casa di Hamamatsu lancia sul mercato italiano il suo nuovo SUV ricaricabile declinato in una versione limitata in 12 esemplari.

Suzuki schiaccia con decisione il pedale dell’elettrificazione annunciando il debutto in Italia della nuova Across, declinata nell’allestimento YORU Web Edition. Realizzata in 12 esemplari prenotabili sul web, la nuova Suzuki Across YORU Web Edition precede lo sbarco dell’inedito modello elettrificato presso la rete dei Concessionari ufficiali italiani della Casa di Hamamatsu.

Look specifico

La versione YORU (termine giapponese che indica la notte e la sua eleganza) si distingue dal punto di vista estetico per alcuni dettagli personalizzati in tinta silver (tetto e calotte degli specchietti laterali) abbinati a tre differenti livree metallizzate della carrozzeria (Bianco, Nero e Blu). L’effetto scenico viene completato da set di cerchi in lega da 19 pollici con finitura total black lucida, ovvero il medesimo colore utilizzato per la finitura dei passaruota e delle barre sul tetto. La dotazione prevede i proiettori anteriori FULL-LED, i fari fendinebbia, lo skid plate anteriore e i cristalli posteriori oscurati.

Versatile e connessa

L’abitacolo della Across è stato studiato per offrire il massimo confort e versatilità ai suoi occupanti. Tutte le sedute risultano riscaldabili, così come la corona del volante, inoltre il sedile lato guida può contare sulle regolazioni elettriche. Non manca il sistema di climatizzazione automatica bi-zona, equipaggiata con modalità S-Flow che permette di ottimizzare in maniera automatica il flusso d’aria in base al numero e alla posizione dei passeggeri che vengono rilevati a bordo. Particolare attenzione anche all’intrattenimento e alla connettività: al centro della plancia spicca il display da 9 pollici dedicato al sistema di infotainment. Quest’ultimo permette di gestire numerose funzioni, tar cui quelle dedicate alla connettività per smartphone, grazie alla compatibilità con Apple CarPlay, Android Auto e MirrorLink. Come optional a richiesta troviamo anche la nuova strumentazione digitale con display a colori da 7 pollici configurabile a seconda delle esigenze.

Come da tradizione Suzuki, la Across può vantare un ampio ventaglio di sistemi di assistenza alla guida ADAS che aumentano in maniera esponenziale la sicurezza dei passeggeri.

Di seguito elenchiamo i sistemi ADAS disponibili sulla Across:

  • “attentofrena” (PCS – Pre-Collision System) – frenata automatica d’emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti;
  • “guidadritto” (LTA – Lane Tracing Assist) – mantenimento attivo della corsia di marcia;
  • “restasveglio” (VSW – Vehicle Sway Warning) – monitoraggio dei colpi di sonno e della distrazione del guidatore;
  • “occhioallimite” (RSA – Road Sign Assist) – riconoscimento dei cartelli stradali e dei limiti di velocità, con eventuale adeguamento dell’andatura a essi, in combinazione con il cruise control;
  • “guardaspalle” (BSM – Blind Spot Monitor) – monitoraggio degli angoli ciechi, con opposizione al cambio di corsia in presenza di altri mezzi-;
  • “vaipure” (RCTA – Rear Crossing Traffic Alert) – monitoraggio degli angoli ciechi in manovra in retromarcia;
  • “nontiabbaglio” (AHB – Automatic High Beam) – commutazione automatica abbaglianti-anabbaglianti in funzione del traffico;
  • “fermolì” (PKSB – Parking Support Brake) – arresto automatico dell’auto in manovra quando sta per urtare un ostacolo fisso.

L’efficienza dell’ibrido plug-in

Il nuovo SUV nipponico eredita la meccanica ibrida plug-in della collaudata Toyota Rav-4: il powertrain ibrido abbina un motore termico a due unità elettriche, con queste ultime posizionate rispettivamente sui due assi per ottenere una trazione di tipo integrale. Queste due unità sono coadiuvate da un terzo motogeneratore, che svolge le funzioni di ISG (Integrated Start Generator) e fa dunque da alternatore, motorino di avviamento e, in caso di necessità, fornisce coppia aggiuntiva per la trazione. La potenza totale della vettura è di 306 CV, la parte elettrica è alimentata da una batteria agli ioni di litio da 18,1 KWh installata sotto il pianale che permette di viaggiare in modalità 100% elettrica sino a 75 Km secondo il ciclo WLTP. Grazie a questi numeri, la Across ha prestazioni da sportiva, come sottolinea lo scatto da 0 a 100 effettuato in soli 6 secondi.

Prenotazione e prezzo

La Suzuki Across YORU Web Edition può essere già prenotata collegandosi al web store di Suzuki dove si dovrà versare un anticipo di 500 euro tramite il sistema di pagamento on-line PayPal, oppure tramite carta di credito. Una volta effettuata la richiesta si verrà contattati da Suzuki per finalizzare l’acquisto. La vettura può essere acquistata ad un prezzo di 47.900 euro in caso di rottamazione, sfruttando agli incentivi Suzuki abbinati a quelli statali per le vetture con emissioni di CO2 che rientrano nella fascia 21-60 g/km.

Suzuki Across YORU Web Edition: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

FISG sceglie Suzuki per la stagione 2020/2021

Altri contenuti