Smart Fortwo EQ 2020: debutta la Cabrio Suitegrey, ecco i prezzi

Abbiamo guidato l’affascinante serie speciale Suitegrey Cabrio sulle strade di Roma

Il mercato cambia e Smart si adatta venendo incontro alle nuove esigenze della mobilità urbana, per questo la gamma del brand diventa esclusivamente elettrica grazie ad un cuore da 60 kw e 160 Nm. Nel contempo è stato rinfrescato anche il design e non mancano modifiche interne.

Un motore da 82 CV per 160 km di autonomia

La sfida è elettrizzante, anzi elettrica, e Smart l’ha raccolta senza esitazione: rendere più pulite le città senza emettere agenti inquinanti. Per questo il motore termico della citycar per antonomasia si è tramutato in un propulsore elettrico ideale per la mobilità urbana. D’altra parte, quale ambiente migliore della città per muoversi con un’elettrica, senza lo spauracchio delle lunghe distanze e di un motore che in autostrada soffre l’assenza di una trasmissione degna di questo nome?

Nelle strade di Roma la Smart EQ fortwo Cabrio Suitegrey che abbiamo guidato per questa presentazione alla stampa si è dimostrata una compagna di viaggio impeccabile per via di un raggio di sterzata da riferimento, di una prontezza ai semafori dovuta ad uno scatto da 0 a 60 km/h coperto in soli 4,8 secondi che farebbe invidia ad una Smart Brabus, e di una manegevolezza unica nel suo genere. Certo, l’autonomia indicata, nonostante il pieno di energia della batteria a litio da 17,6 kWh appena effettuato, era di 116 km, ovvero molto meno dei 160 km dichiarati, ma forse il dato risente della condotta di guida di colui che ci ha preceduto al volante.

Comunque, dopo un itinerario nel traffico, tra ripartenze, scatti al semaforo, e zig zag vari tra le corsie dei semafori romani c’erano ancora 82 km utili da percorrere, quindi la EQ fortwo non ci avrebbe deluso nemmeno alla fine di una lunga giornata. A quel punto avremmo avuto due opzioni: ricaricarla da casa in 6 ore per recuperare l’80% di energia, avendone ancora un 10% disponibile; oppure sfruttare una delle colonnine da 22 kw, che ormai si trovano facilmente nella capitale, per compiere la stessa operazione in soli 40 minuti.

A proposito, il bundle con la wallbox da 3,7 kw è incluso nel prezzo dell’auto, così come la sua istallazione, ma, volendo, si possono avere delle wallbox da 7,4 e 22 kw. Per chi avesse delle perplessità sulle auto elettriche, in particolare sulle batterie, c’è una buonissima notizia, sulla Smart questa preziosa componente è garantita per 8 anni o fino a 100.000 km, quindi si può girare per la città in lungo ed in largo con la consapevolezza di essere al riparo da sorprese sgradite.

Cambia fuori e dentro con un infotainment intelligente

Al posto del logo adesso c’è la scritta Smart che campeggia sul cofano anteriore, mentre il frontale guadagna una nuova calandra e, volendo, i fari full-LED; anche dietro il design dei fari, sempre full-LED, si rinnova, mentre l’abitacolo guadagna una plancia rivisitata che ospita un nuovo vano portaoggetti ed un display per l’infotainment da 8 pollici.

Quest’ultimo si aggiorna in base allo smartphone riproponendo le app presenti al suo interno e incorporando anche gli eventuali aggiornamenti, e anche nel caso in cui il guidatore cambiasse telefono, il sistema multimediale di Smart andrebbe ad aggiornarsi automaticamente in base ai contenuti del nuovo device. Con l’app smart EQ control inoltre, il conducente può conoscere da remoto lo stato della vettura, l’autonomia residua e gestire la preclimatizzazione.

Ma Smart è sempre un passo avanti a livello di servizi, per cui tramite l’app Ready to park consente di trovare il parcheggio con tanto di colonnina di ricarica più vicino e di prenotarlo e, infine, può sfruttare la ricarica mobile on-demand offerta da E-Gap qualora l’autonomia scarseggi e i punti di ricarica siano troppo lontani.

4 allestimenti per il mercato italiano con prezzi da 25.026 euro

Sono 4 gli allestimenti Smart per il mercato italiano e sono denominati Pure, Passion, Pulse e Prime. La dotazione è corposa già dalla variante Pure, che annovera i cerchi in lega da 15 pollici, il pacchetto comfort, la radio digitale, e l’Active Brake Assist, tanto per citare alcuni tra gli elementi di serie. La Prime vanta anche gli interni in pelle, i fari full-LED, le luci ambientali e tanto altro. A livello di prezzi si parte dai 25.026 euro della EQ fortwo Coupé, mentre la EQ fortwo Cabrio ha un costo base di 28.394 euro.

Serie speciale EQ Cabrio Suitegrey da 34.195 euro

Non mancano le serie speciali, una prerogativa di Smart, come la EQ fortwo Cabrio Suitegrey, proposta a partire da 34.195 euro, che si basa sulla Prime e sfoggia cerchi in lega Brabus da 16 pollici che fanno pandant con la livrea grigio opaco della carrozzeria.

Smart Fortwo EQ 2020: primo contatto Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Smart Forease+ al Salone di Ginevra 2019

Altri contenuti