Hyundai i10 N Line: avviata la produzione in Europa

La nuova Hyundai i10 N Line sarà disponibile sul mercato europeo a partire da questa estate.

Hyundai ha annunciato ufficialmente l’avvio della produzione della nuova i10 N Line nello stabilimento Assan Otomotiv Sanayi, situato nella città di Smirne, in Turchia.  Si tratta del quarto modello del Costruttore coreano ad essere declinato nell’allestimento sportivo N Line che personalizza gli esterni e gli interni della vettura con un look aggressivo e sportiveggiante.

Un nuovo motore compatto e potente

La nuova Hyundai i10 N Line non vanta soltanto un design sportivo, ma porta in dote anche un nuovo e prestante propulsore benzina 1.0 Turbo GDi da 100 CV e ben 172 Nm di coppia massima, in grado di offrire un elevato piacere di guida.

“Dando alla nuova i10 il suo motore più potente, abbiamo voluto sottolineare come l’allestimento N Line non abbia a che fare solo con il suo nuovo look, ma anche con la dinamicità”, queste le parole di Andreas-Christoph Hofmann, Vice Presidente Marketing e Prodotto di Hyundai Motor Europe, che ha inoltre dichiarato: “aggiungendo questi elementi sportivi a quella che è una citycar già molto sicura e affidabile, abbiamo voluto rendere il suo fascino apprezzabile da una platea ancor più ampia di clienti.”

Look specifico

Osservando il corpo vettura della nuova i10 N Line si apprezzano i nuovi contrasti tra superfici morbide e linee nette. I fascioni paraurti e la calandra anteriore risultano specifici per questa versione, regalando alla vettura un aspetto dal carattere “racing”. Non mancano inoltre cerchi in lega da 16 pollici. All’interno dell’abitacolo troviamo alcuni elementi firmati “N”, come ad esempio il volante sportivo e la leva del cambio, senza dimenticare la presenza degli anelli delle bocchette di ventilazione personalizzati in rosso e la pedaliera in metallo. La nuova Hyundai i10 N Line sarà disponibile sul mercato europeo a partire da questa estate.

Hyundai i10 N Line: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Hyundai Santa Fe 2020: molto più che restyling

Altri contenuti