ATS Corsa RR Turbo: è pronta a scendere in pista

La RR Turbo può contare su alte prestazioni e dotazioni tecnologiche che permetteranno ai piloti di gareggiare in molteplici categorie internazionali.

ATS Corsa, divisione sportiva della factory italiana ATS Automobili e forte dell’esperienza in Formula 1 maturata negli anni ’60, è ritornata in auge dopo un lungo periodo di oblio con il lancio dell’inedita sportiva da competizione battezzata RR Turbo. La vettura da corsa del marchio bolognese è stata appositamente sviluppata per far correre i piloti in molteplici categorie internazionali, agevolando questi ultimi con una “ricetta” che coniuga alla perfezione bassi costi ed elevate prestazioni.

Tra le sue qualità principali troviamo l’eccezionale rapporto peso-potenza (825kg/600hp) che consentirà a molti piloti di essere competitivi nelle varie categorie.  L’azienda ha previsto la costruzione di 30 vetture all’anno.

Auto da corsa adatta ad un’ampia varietà di campionati

Prima di arrivare sul mercato, la RR Turbo ha dovuto affrontare lunghi e severi test in pista per affinare le sue doti di affidabilità e le sue performance velocistiche. Il risultato di questo sviluppo è una vettura da gara in grado di adattarsi alla perfezione alle esigenze di tutti i piloti professionisti o amatoriali che desiderano utilizzare una vettura da corsa versatile ed efficace.

L’omologazione FIA Appendice J Gruppo E2SH permette alla RR Turbo di competere in un’ampia varietà di discipline internazionali, come ad esempio 24h Series, VLN, International Endurance Series, E2Sh, Clubsport, Cronoscalate e Time Attack. Nel futuro ci sarà anche l’opportunità di creare campionati monomarca ATS, che potranno essere inclusi in una categoria GT Open o nel gruppo GT4.

Qualità-prezzo imbattibile

Tra i vari vantaggi della RR Turbo troviamo anche il suo costo chilometrico decisamente competitivo, pari a 2,30 euro. Anche il costo della vettura è molto conveniente rispetto alla concorrenza: il listino parte a 132.000 euro (tasse escluse) per la versione Clubsport e da 164.900 euro (tasse escluse) per la versione alleggerita Serie Carbonio. ATS Corsa mette inoltre a disposizione una lunga lista di optional e accessori in grado di affinare ulteriormente la vettura. Qui di seguito i componenti speciali ed optional disponibili:

  • Carrozzeria completa in carbonio
  • Impianto frenante carboceramico con pinze superleggere fresate dal pieno
  • Cerchi forgiati creati ad HOC
  • Sospensioni elettroniche a tre vie
  • Ala biplano posteriore in carbonio
  • Sitema Airjack per il sollevamento rapido da terra.

Winner Techno Package

I clienti potranno equipaggiare la vettura anche con lo speciale Winner Techno Package (cambio elettronico al volante, sistema di controllo della trazione, cambiata assistita), a cui è possibile abbinare sospensioni pushrod e pullrod con ammortizzatori elettronici Tractive. Disponile anche la carrozzeria in materiale composito trattato in autoclave, proposta nella versione in vetroresina (45kg-99.2lb) o in fibra di carbonio (25kg-55lb). Non manca inoltre la possibilità di dotare la vettura con un avanzato e leggerissimo sistema frenante con pinze a 4 pistoni in titanio (rivestiti con DLC – Diamond Light Carbon), fresate CNC in lega di alluminio-litio 2099-t83, al posto del set standard Brembo.

ATS Corsa RR Turbo: nuove immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Land Rover Defender 90

Altri contenuti