Subaru Impreza e-Boxer: prezzi da 32.500 euro

Anche l’Impreza diventa ibrida ma non rinuncia alle sue particolarità tecniche come la trazione integrale ed il motore boxer

Dopo Forester ed XV e-Boxer, basate su una nuova piattaforma, oggi alla gamma ibrida Subaru si aggiunge l’Impreza e-Boxer, per rendere più competitiva l’offerta della Casa delle Pleiadi e soddisfare le esigenze di una mobilità sostenibile. Discendente dal modello che ha fatto la storia nei rally, la compatta della Casa giapponese si rivolge a quella schiera di automobilisti che prediligono una vettura dall’altezza da terra convenzionale e non vogliono piegarsi alla “legge dei SUV” pur abbracciando nuove alimentazioni. Il prezzo parte da 32.500 euro e la dotazione è completa sotto ogni aspetto.

Nuova piattaforma, design leggermente rivisto, e tanta tecnologia

Nuove firme luminose, paraurti anteriore modificato all’altezza dei fendinebbia per la Subaru Impreza di quinta generazione che nasconde tante migliorie sotto pelle, a cominciare dalla nuova piattaforma modulare ripresa da quella che ha debuttato 2 anni fa con il lancio della XV, ed utilizzata anche sulla Forester. Questa componente assicura il 50% del rollio in meno, maggiore rigidezza, ed un incremento del 40% di assorbimento d’energia in caso d’impatto per una maggior sicurezza degli occupanti.

Più leggera di 150 kg rispetto alla Forester e di 40 kg in confronto alla XV con quest’alimentazione, l’Impreza e-Boxer promette una guida più dinamica grazie alle palette dietro il volante per gestire in modalità manuale la trasmissione automatica con 7 rapporti virtuali. Quest’ultima ingloba il motore elettrico da 16,7 CV che fornisce un supplemento di coppia di ben 66 Nm ai 194 Nm del propulsore 2 litri boxer benzina ad iniezione diretta da 150 CV modificato per l’80% delle sue componenti. Si tratta di un’unità che nella guida è decisamente protagonista, e non demanda al motore elettrico la maggior parte delle operazioni appena se ne presenta l’occasione come avviene su altre ibride.

In pratica, quando l’auto quando è ferma, se la batteria agli ioni di litio da 13,5 kW del propulsore elettrico presenta una carica sufficiente, la vettura riparte in modalità EV in autonomia per percorrere circa 1,6 km ad impatto zero fino ad una velocità di 40 km/h. Mentre, in rilascio ed in frenata il sistema provvede alla ricarica della batteria per assistere il motore termico con l’unità elettrica quando è necessario.

A livello di consumi si risparmia circa il 10% rispetto alla corrispondente versione a benzina, ma non si perdono le caratteristiche dinamiche, anche perché c’è stata molta attenzione alla distribuzione dei pesi: dei 110 kg in più del sistema ibrido 60 kg sono stati posizionati al retrotreno. E poi c’è sempre la trazione integrale Subaru che può contare su una coppia trasmessa direttamente e in maniera uniforme dal cambio, dove è ospitato il motore elettrico, alle ruote.

Sicurezza ai massimi livelli

La sicurezza sulla Impreza ibrida parte dalla visibilità interna che consente al guidatore di osservare al meglio i contorni dell’auto, anche per via delle telecamere anteriore e posteriore. Poi ci sono tutti gli ADAS di ultima generazione ed il dispositivo EyeSight V3 che, oltre ad allarmare il guidatore, contribuisce ad evitare o a diminuire le conseguenze di un eventuale impatto sfruttando due telecamere stereo a colori annegate nel parabrezza.

Dalla Forester e-Boxer eredita anche il rear seat reminder che riconosce cosa occupa il divano posteriore, differenziando tra persone, oggetti o animali. Ci sono poi i comandi vocali per regolare, ad esempio, il climatizzatore ed evitare pericolose distrazioni durante la guida e, dulcis in fundo, il dispositivo che frena automaticamente l’auto in retromarcia in caso di un pericolo non rilevato dal conducente.

2 equipaggiamenti con prezzi da 32.500 euro

Sono due gli equipaggiamenti, denominati Style Navi e Premium, il primo annovera una dotazione completa con fari a LED autolivellanti, EyeSight V3, cerchi da 17 pollici, infotainment con schermo da 8 pollici compatibile con gli smartphone, Cruise Control adattivo, frenata d’emergenza in retromarcia, climatizzatore bi-zona, vetri oscurati e sedili anteriori riscaldabili, oltre ai retrovisori ripiegabili e riscaldati. Il secondo aggiunge anche il tetto apribile ed i sedili in pelle.

Praticamente bisogna solamente scegliere il colore, con la vernice metallizzata che ha un costo di 600 euro, mentre i prezzi sono, rispettivamente, di 32.500 euro e 35.000 euro. Già ordinabile, l’Impreza e-Boxer gode di una promozione che consente di pagare la prima rata dopo 6 mesi, di avere 5 anni di garanzia a chilometraggio illimitato, e 3 anni di tagliandi.

Subaru Impreza e-Boxer: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Subaru XV allo Snow Drive Event 2020

Altri contenuti