Nuova Bmw X6: primo contatto con la terza generazione

Abbiamo avuto il piacere di metterci al volante della terza generazione del SUV-Coupé bavarese protagonista di uno speciale Porte Aperte.

Il debutto della prima generazione della Bmw X6, lanciata sul mercato nell’ormai lontano 2017, aveva portato nel settore automotive una vera è propria rivoluzione diventata in poco tempo una moda dilagante. Stiamo parlando dei SUV-Coupé premium – ribattezzati da Bmw “SAC” (Sport Activity Coupé) – in grado di coniugare le caratteristiche di un veicolo a ruote alte, dotato di trazione integrale, con le forme e le prestazioni di una sportiva.

Ora che la concorrenza è cresciuto a dismisura (Audi Q8, Range Rover Velar, Mercedes GLE Coupé e Porsche Cayenne Coupé ) e il gioco si fa sempre più pesante, la Casa di Monaco ha deciso di affilare ulteriormente le proprie armi lanciando sul mercato la terza generazione di questo fortunato modello, forte di contenuti tecnici e tecnologici sempre più sofisticati e all’avanguardia, in grado di esaltare il confort, la sicurezza e il piacere di guida offerti da questa vettura. I primissimi esemplari dedicati al mercato italiano sono già stati consegnati, mentre il debutto ufficiale in concessionaria è stato fissato in occasione di uno speciale Porte Aperte che si svolgerà nel weekend di sabato 8 e domenica 9 febbraio 2020.

Più lunga e più bassa

La nuova Bmw X6 vanta una presenza ancora più marcata, grazie ad un aumento delle misure che ha portato ad una lunghezza maggiore di 26 mm, per un totale di 4.935 mm, una larghezza cresciuta di 15 mm, passo di ben 42 mm (2.975 mm), mentre l’altezza diminuisce di ben 6 mm (1.696 mm). La vettura sfoggia proporzioni ben equilibrate che riescono a dissimulare la sua imponente mole, soprattutto grazie ad una coda enfatizzata da un lunotto molto inclinato che termina in un accenno di coda lambito dai nuovi proiettori a LED a forma di “L” che si prolungano in senso orizzontale. Il punto di maggiore carattere resta però la zona frontale dominata dalla grande calandra a doppio rene, molto discussa ma anche tanto apprezzata, disponibile color argento o in nero. La mascherina è disponibile a richiesta anche in una versione retro illuminata (attivabile tramite un appsoito comando) che, abbinata ai proiettori a LED (optional quelli laser che offrono una visibilità notturna fino a 500 metri), regala una firma luminosa di grande effetto scenico. Nuova anche la collezione di cerchi in lega disponibili nelle misure da 19 a 22 pollici, di cui fa parte anche il set firmato M da 22 pollici.

All’interno dell’abitacolo troviamo un ambiente spazioso, tecnologico e rifinito in ogni dettaglio. Il guidatore può contare su una strumentazione 100% digitale, ampiamente personalizzabile ed in grado di visualizzare le più importanti informazioni di guida, non manca un head-up display a colori e il volante multimediale con paddle dietro le razze. La console orientata verso il guidatore ospita nella parte superiore un ampio display da 12,3 pollici dedicato all’infotainment che può essere controllato tramite i comandi touch e quelli gestuali, ma anche tramite una rotella posizionata sul tunnel centrale, a fianco della leva del cambio.

I sedili sono rivestiti in pelle già nella versione entry-level, ma è possibile richiedere rivestimenti ancora più pregiati attingendo alla lunghissima lista di optional. Il livello di personalizzazione è davvero altissimo, infatti è possibile scegliere tra vari inserti pregiati (anche in fibra di carbonio) per la plancia e i pannelli porta, oltre che tra numerosi accostamenti cromatici per gli interni. Sempre a richiesta è possibile equipaggiare la vettura con i sedili climatizzati e dotati di funzione massaggio, ma anche il tetto panoramico, l’impianto audio ad alta definizione Bowser&Wilkins Diamond 3D da 1.500 Watt e 20 diffusori e tante altre cose che è difficile elencare. Degno di nota anche il bagagliaio, forte di una capacità di carico che varia da 580 a 1.530 litri.

Motori e meccanica

La nuova Bmw X6 viene proposta nelle varianti xDrive30d (3.0 litri diesel da 265 CV e 620 Nm), X6 xDrive40 (3.0 litri benzina da 340 CV e 450 Nm), M50d (3.0 litri diesel da 400 CV e 760 Nm) e M50i (4.4 litri benzina da 530 CV e 750 Nm). Tutte le versioni sono equipaggiate con un cambio automatico Steptronic a 8 rapporti e con la trazione integrale “intelligente” xDrive. Ad eccezione delle versioni top di gamma M50d e M50i, la X6 può essere equipaggiata con l’Offroad Package che prevede un differenziale posteriore a controllo elettronico e sospensioni pneumatiche. Queste ultime permettono al guidatore di regolare in l’altezza della vettura fino a 80 mm agendo semplicemente su specifici comandi posizionati sul tunnel centrale. In alternativa è possibile richiedere le sospensioni con stabilizzatore attivo Adaptive M Professional, abbinato all’asse posteriore sterzante (Integral Active Steering).

Primo contatto su strada

Per provare in anteprima la nuova Bmw X6 siamo andati sulle strade innevate che circondano la località sciistica di Livigno. Abbiamo avuto la possibilità metterci al volante della versione che probabilmente sarà più gettonata sul mercato italiano, ovvero la xDrive30d equipaggiata con motore 3.0 litri diesel a sei cilindri da 265 CV, equipaggiata con il pacchetto off-road.  La prova si è svolta durante condizioni meteo piuttosto avverse, ovvero durante una nevicata e con fondo stradale innevato e in alcuni tratti addirittura ghiacciato. Nonostante le masse in gioco, la vettura offre riprese vigorose a qualsiasi velocità, grazie alla mole vigorosa (620 Nm) e al cambio a 8 rapporti, in grado di dimostrarsi rapido ed efficiente durante ogni sollecitazione dell’acceleratore. A stupire però è stata la sofisticata trazione xDrive capace di ripartire la coppia fino al 100% al retrotreno, dotato di assale a cinque bracci. Questo tipo di trazione intelligente rende il comportamento della vettura neutro anche quando si affrontano strade con poco grip e nello stesso tempo regala il massimo piacere di guida quando si ricercano prestazioni sportive. Su strada abbiamo anche avuto la possibilità di utilizzare i dispositivi ADAS di assistenza alla guida (livello 2) come ad esempio il cruise control adattivo, il mantenimento automatico della corsia, il controllo dell’angolo cieco e anche l’assistenza in retro marcia che aiuta a togliersi dall’impaccio quando ci si trova in spazi ristretti, infine non manca la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedoni.

Prezzi

Di seguito il listino prezzi della nuova Bmw X6:

  • Bmw X6 xDrive30d da 80.700 euro
  • Bmw X6 xDrive40i da 83.200 euro
  • Bmw X6 M50d da 105.300 euro
  • Bmw X6 M50i da 107.300 euro
Nuova Bmw X6 2020: le immagini Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Ferrari Roma: la prova su strada

Altri contenuti