Opel Grandland X Plug-In Hybrid4: il SUV ibrido 4×4 con 300 CV

Il SUV ibrido plug-in della Casa del Fulmine offre tanta potenza, un’inarrestabile trazione integrale e la possibilità di viaggiare a zero emissioni.

Opel spinge sulla propulsione ibrida ricaricabile alla spina lanciando sul mercato italiano la nuova Grandland X Plug-In Hybrid4, forte di una potenza di ben 300 CV scaricati sulla trazione integrale. Il nuovo SUV ibrido plug-in rientra nel nuovo elenco stilato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che assegna gli ecobonus a quelle vetture ibride che emettono un valore inferiore ai 60 g/km di CO2.

Difficile capire che si tratta di una plug-in

Realizzata sulla piattaforma Emp2 del gruppo PSA che permette di ospitare gli schemi elettrificati, la nuova Opel Grandland X Plug-In Hybrid4 si distingue, dal punto di vista estetico, esclusivamente per i badge dedicati sul corpo vettura, mentre per il resto risulta identica alle altre versioni del SUV tedesco. Anche all’interno dell’abitacolo non troviamo particolari novità ad eccezione della specifica schermata dell’impianto di infotainment che mostra il funzionamento del sistema ibrido e i relativi flussi di energia.

Le novità sono sottopelle

Le novità di sicuro interesse si trovano infatti nella meccanica della vettura che abbraccia uno schema ibrido plug-in composto da 3 propulsori, ovvero dal quattro cilindri 1.6 litri turbo benzina da 200 CV e da due unità elettriche. Di queste ultime due, la prima spinge le ruote anteriori e risulta installata tra la trasmissione e il motore termico, mentre la seconda alimenta le ruote posteriori, offrendo in questo modo una inarrestabile trazione integrale. Il sistema ibrido eroga una potenza complessiva di 300 CV e 520 Nm di coppia massima gestiti da un cambio automatico a otto rapporti. Il costruttore dichiara una velocità massima di 235 km/h, che diventano 135 km/h sfruttando la sola modalità elettrica.

I due motori elettrici sono alimentati da un pacco batterie agli ioni di litio da 13,2 kWh (con garanzia di otto anni o 160.000 km), posizionato sotto il divano posteriore per non sottrarre spazio prezioso all’abitacolo e al vano bagagli. La batteria può essere ricaricata in un’ora e 50 minuti sfruttando il caricatore da 7,4 kW (optional a pagamento), mentre se si opta quello da 3,7 kW i tempi di ricarica aumentano fino a quattro ore.

Modalità zero emissioni

Sfruttando la carica massima della batteria è possibile effettuare una marcia di 30-35 km nella modalità 100% elettrica a zero emissioni, mentre quando l’energia termina entra in gioco il serbatoio di carburante da 42 litri che alimenta il motore termico da 200 CV. Ottima la possibilità di ricaricare parzialmente le batterie sfruttando il motore termico, grazie ad una apposita funzione attivabile tramite il sistema multimediale.

Quattro settaggi di guida

Quando si è al volante della Grandland X Plug-In Hybrid4 si possono utilizzare 4 diversi settaggi di guida: si parte da quello Hybird che sfrutta con intelligenza il sistema ibrido per ottenere il miglior compromesso tra consumi e prestazioni. Chi desidera “liberare” tutti e 300 in CV può optare per la modalità sport, mentre il settaggio 4×4 permette di affrontare i tracciati più impegnativi. In fine la modalità Electric risulta ideale per i tratti cittadini e le zone ZTL.

Prezzi

La nuova Opel Grandland X Plug-In Hybrid4 viene offerta in Italia ad un prezzo di listino che parte da 46.900 euro, ma per il primo trimestre dell’anno viene offerta in promozione a 38.400 euro. Esiste anche la promozione noleggio a lungo termine per tre anni o 45.000 km a 399 euro al mese e con 7.000 euro di anticipo.

Opel Grandland X Plug-In Hybrid4: le immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti