Suzuki Vitara e S-Cross Hybrid: primo contatto con le nuove ibride a 48 volt

La Casa di Hamamatsu elettrizza i suoi due SUV per ottimizzarne consumi ed emissioni, senza intaccarne le prestazioni offerte.

Suzuki punta su una mobilità sempre più sostenibile svelando in anteprima le caratteristiche tecniche e meccaniche delle nuove Suzuki Vitara e S-Cross Hybrid equipaggiate con l’inedito motore ibrido 1.4 litri Boosterjet a 48 Volt capace di offrire – secondo i test di omologazione – un abbattimento dei consumi che può raggiungere addirittura il 25%.

Novità estetiche di dettaglio

Le nuove versioni ibride di Vitara e S-Cross si distinguono esteticamente soltanto per alcuni dettagli che non alterano le loro forme ben equilibrate: entrambi i modelli sfoggiano i badge specifici “Suzuki Hybrid” presenti sul portellone posteriore, mentre sulla Vitara arrivano i proiettori anteriori Full Led, proposti di serie su tutti gli allestimenti e in grado di regalarle uno “sguardo” più accattivante, grazie alla presenza di un dettaglio orizzontale di colore azzurro che impreziosisce l’interno dei fari.

La Vitara e la S-Cross, occupano rispettivamente il segmento B e quello C dei SUV, misurando 4,13 metri la prima e 4,30 la seconda. L’interno dell’abitacolo delle due vetture si presenta moderno e razionale: al centro della console troviamo un ampio display da 7 pollici dedicato all’infotainment che permette di controllare la navigazione GPS, ma anche le funzioni dedicate all’intrattenimento e alla connettività (retrocamera posteriore, impianto audio, Android Auto, Apple CarPlay e MirroLink), il tutto fruibile in maniera rapida ed intuitiva. La strumentazione analogico-digitale si presenta chiara e leggibile: tra il contagiri e il tachimetro troviamo un piccolo display (in bianco e nero o a colori a seconda del modello) che mostra alcune informazioni relative alla guida, tra cui la funzionalità dei sistemi ADAS (frenata d’emergenza con riconoscimento pedoni, cruise control adattivo,etc.) e quella del sistema ibrido.

Compatte, ma spaziose

Grazie ad un passo leggermente più generoso (2,6 metri contro 2,5 metri) la S-Cross regala maggiore spazio ai passeggeri posteriori, anche se su entrambe le vetture 2 passeggeri adulti viaggiano piuttosto comodi, merito anche per la generosa altezza riservata alla testa. Stesso discorso per quanto riguarda il vano bagagli, la S-Cross (430 litri che diventano 440 litri con schienale rialzato, ma sempre in uso) risulta più adatta della Vitara (375 litri) se si ha bisogno di caricare qualche bagaglio in più. La qualità delle plastiche può contare ancora su un margine di miglioramento, ma nel complesso risulta più che soddisfacente così come l’assemblaggio che denuncia rumori e scricchiolii fastidiosi.

Debutta il 1.4 litri Boosterjet a 48 Volt

Come accennato in precedenza, sulle nuove Vitara e S-Cross debutta il nuovo motore 1.4 litri turbo benzina abbinato al sistema ISG (Integrated Starter Generator) a 48V che ha ben tre funzioni: quella di alternatore, motore elettrico e motorino di avviamento. Troviamo anche una batteria da 48V agli ioni di litio compatta, leggera e installata sotto il sedile passeggero. L’ultimo componente del sistema ibrido di Suzuki è il convertitore che trasforma la tensione da 48V a 12V con lo scopo di alimentare gli equipaggiamenti di bordo. Un’altra qualità del sistema Suzuki Hybrid è il suo peso complessivo molto contenuto, pari a 45 kg, mentre i valori di potenza e coppia sono rispettivamente pari a 10 kW (13,6 CV) e 50 Nm. Il motore a quattro cilindri 1.4 BOOSTERJET K14D eroga invece una potenza di 129 CV e una coppia massima di 235 Nm, ovvero 15 Nm in più rispetto al motore che sostituisce. A conti fatti, secondo i dati forniti dal Costruttore, il nuovo ibrido leggero permette di abbattere il 20% di consumi ed emissioni nel ciclo misto, dato che sale al 25% nel ciclo urbano.

Il sistema ibrido può contare sul recupero dell’energia in frenata, inoltre durante la marcia si può sfruttare la fase di veleggiamento con stabilizzazione elettrica della rotazione al minimo, semplicemente premendo il pedale della frizione. Infine, il sistema IGT da assistenza al motore termico utilizzando le funzioni torque fill e torque boost.

Primo contatto in pista e in fuoristrada

Per provare in anteprima le nuove Suzuki Vitara e S-Cross Hybrid, siamo andati in Ungheria e per l’esattezza al Driving Camp di Zsambek, situato non molto lontano dalla Capitale. Grazie anche al supporto di un team di istruttori specializzati, abbiamo guidato i due SUV Suzuki in situazioni limite durante alcuni test studiati per mettere alla prova l’agilità e il livello di sicurezza offerto. Tramite la manopola posizionata sul tunnel centrale è possibile gestire in modo semplice ed efficace il sofisticato sistema di trazione integrale 4×4 AllGrip che vanta 4 settaggi: Auto, Sport, Snow e Lock. In modalità Auto si prediligono i consumi, il sistema fa funzionare due ruote motrici, passando alla trazione integrale nel caso di perdite di aderenza. La funzione Sport punta invece sulle prestazioni, impostando la trazione integrale offrendo maggiore coppia quando richiesto dall’acceleratore. Snow permette di affrontare tracciati sdrucciolevoli gestendo il sistema di controllo della trazione, mentre Lock offre uno slittamento limitato dei differenziali, trasferendo la coppia motrice ai soli pneumatici in presa.

Sfruttando con intelligenza queste modalità di guida abbiamo affrontato con successo situazioni di scarsa aderenza, provocata in pista artificialmente, ma anche superando test di slalom, frenata, e velocità. Il risultato è stato sempre un comportamento piuttosto neutro, ottenuto grazie all’ausilio della trazione integrale e dell’elettronica che rendono queste auto sicure su qualsiasi percorso e in ogni condizione climatica. Certo, il baricentro alto e le sospensioni che prediligono una guida confortevole offrono un rollio ed un beccheggio che può diventare evidente, ma mai troppo fastidioso. Bene sia gli spazi di frenata, contenuti anche sul bagnato, che il comportamento del cambio, capace di offrire inserimenti dei rapporti rapidi e precisi, anche se la leva appare un po’ troppo lunga. Anche sul tracciato off road, al volante della S-Cross ci siamo divertiti ad affrontare sterrati fangosi, compresi tratti caratterizzati da forti pendenze, superando gli ostacoli senza particolari difficoltà.

Prezzi e promozioni

Le Suzuki Vitara Hybrid e S-Cross Hybrid debutteranno nel corso di due porte aperte che si svolgeranno l’8-9 e il 22-23 febbraio. La Vitara viene proposta con prezzi di lis­tino che partono da 24.490 euro, ma fino al 31 marzo 2020 viene offerto uno sconto di 2.500 euro (non vincolato ad alcun finanziamento) al quale si aggiungono altri 750 euro di promozione in caso di permuta o rottamazione, ottenendo in questo modo un prezzo di 20.950 euro.

La Suzuki S-Cross Hybrid invece vanta un prezzo di listino che parte da 24.490 euro (allestimento Cool e trazione anteriore), ma sempre fino al 31 marzo il SUV nipponico sarà offerto con un vantaggio per il cliente di ben 3.500 euro (non vincolata a finanziamento, permuta o rottamazione) che permette di abbattere il prezzo fino a 20.990 euro.

Degna do nota anche la speciale versione lancio S-Cross Hybrid Lauch Edition, forte di sensori di parcheggio navigatore e cerchi in lega bicolore, il tutto ad un prezzo di listino di 25.190 euro.

Suzuki S-Cross Hybrid: foto ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti