Smart EQ fortwo e forfour: primo contatto

Abbiamo avuto modo di testare su strada le nuove Smart EQ fortwo e forfour, la nuova generazione 100% elettrica della piccola del Gruppo Daimler.

La rivoluzione è servita, Smart ha dato un taglio netto al passato, mandando in pensione i vecchi motori termici per consolidarsi nel campo dell’elettrico, dove già si è affermata con le precedenti versioni. Basti pensare che in Italia, nel corso del 2019, è stata l’elettrica più scelta con ben 2.972 unità vendute, un risultato sorprendente per la piccola del Gruppo Daimler. Adesso siamo pronti a dare il benvenuto alle nuove Smart EQ Fortwo e Forfour, che noi abbiamo avuto la possibilità di conoscere in prima persona in un test drive nei pressi di Valencia, in Spagna. Nel traffico cittadino, la piccola elettrica si è dimostrata davvero un’ottima alleata per districarsi nella giungla urbana.

Un design cool

Da sempre la Smart ha dato di sé l’immagine di una vettura cool e di tendenza, con le nuove versioni questo impatto è stato confermato in ogni suo aspetto. La carrozzeria è caratterizzata da passaruota voluminosi, molto pronunciati, da sbalzi corti e da molti elementi personalizzabili. I fari sono completamente a LED integrati, mentre sono disponibili a richiesta, le mascherine del radiatore ridisegnate che si riallacciano direttamente alle ultime showcar. In 2,69 metri della Smart Fortwo si può avere un coupé o una cabrio, dal look giovanile e sbarazzino, a cui va aggiunta la Smart Forfour che offre due posti in più a sedere, rimanendo però fedele alla linea. Per la prima volta il frontale dei nuovi modelli elettrici si differenzia tra Fortwo e Forfour. La quattro posti adotta una linea che si allarga verso il basso formando una “A” con dei fendinebbia integrati (a richiesta), mentre la fortwo mantiene il classico frontale. Si può parlare così di un’introduzione di una mascherina a “V” senza logo, abbinata alla scritta Smart sovrastante, che ricorda la vettura delle origini di oltre vent’anni fa. Una novità per entrambi i modelli è il concetto cromatico: per la prima volta, sia per fortwo che per forfour, la mascherina del radiatore è verniciata nel colore della vettura e non più con una tonalità di contrasto.

Un abitacolo più ricco

La vita nell’abitacolo della Smart migliora, grazie all’innalzamento del suo livello di confort e di interazione tra auto e utente. Smart guarda direttamente al futuro con un nuovo sistema di infotainment (con una nuova consolle centrale), grazie al sistema multimediale smart connect nettamente più ampio. L’infotainment ha una maggiore versatilità e facilità di utilizzo, tramite il nuovo concetto di User Experience, che punta per la prima volta all’interazione diretta con il telefono cellulare dei clienti e la sua potenza di calcolo. Il touchscreen da 8” è di facile lettura e di semplice utilizzo. A livello di praticità è stato fatto un lavoro che comprende la sistemazione al posto del cassetto laterale nascosto, davanti alla leva del cambio automatico, e dall’arrivo di un ampio scomparto portaoggetti che si può chiudere con un avvolgibile. Qui si possono adagiare gli smartphone più grandi, mentre a scelta è possibile sistemare anche due bicchieri, grazie a un portabevande doppio estraibile.

Controllo rapido con le applicazioni

Si può controllare lo stato della propria Smart EQ in qualunque momento grazie alle varie applicazioni disponibili, in più si può ricaricare la batteria, trovare un parcheggio libero e farsi guidare fino a dove il parcheggio è situato, organizzare il carico nel bagagliaio, condividere l’auto con gli amici e la famiglia o ritrovare la propria vettura senza problemi. Tutto questo è possibile con smart EQ Control e con “ready to” services.

Ricarica rapida

Con il caricatore di bordo da 22 kW con funzione di ricarica rapida (disponibile a richiesta), per ricaricare i nuovi modelli dal 10 all’80% servono solamente meno di 40 minuti, sempre se le circostanze consentono di effettuare una ricarica trifase. Grazie alla cooperazione con Plugsurfing, il social network per ricaricare le auto elettriche, il cliente ora ha a disposizione praticamente qualsiasi stazione di ricarica. Per registrarsi e ricevere la fattura basta l’app smart EQ control, che è stata completamente riconfigurata.

Come va su strada

Abbiamo avuto modo di saggiare su strada la bontà della nuova Smart EQ fortwo coupè, la quale non ha bisogno di grandi presentazioni e che ancora una volta si conferma una vettura eccellente per muoversi nel traffico cittadino. Come ogni grande città, anche Valencia ha da gestire un traffico imponente, in questo scenario la piccola tedesca dimostra di essere un’ottima alleata. Il motore elettrico da 60 kW e 160 Nm di coppia, ha un’elasticità eccezionale e permettere di avere il giusto scatto quando è necessario. Da buon elettrico, la coppia risulta disponibile fin da subito, con un’accelerazione uniforme (lo 0-60 km/h è coperto in appena 4,8 secondi, mentre per lo 0-100 km/h ci vogliono 11,6 secondi) e una silenziosità quasi assoluta. La vettura ha un ottimo raggio di sterzata, e permette di effettuare manovre e parcheggi in modo molto semplice. Il confort di marcia è migliorato, non solo per l’ottima insonorizzazione, ma anche per un sistema di sospensioni più morbido e meno rigido rispetto al passato. L’autonomia rimane di circa 150 km, una soglia difficilmente migliorabile che risulta ottimale per chi si muove ogni giorno in città, o che al massimo fa un tragitto breve in extraurbano.

Gli allestimenti

Per il mercato italiano gli allestimenti disponibili per le nuove Smart EQ fortwo e forfour sono tre:

  • passion: offre 2 varianti di interni (black/black o black/blue), un volante sportivo multifunzione in pelle, i cerchi in lega bicolore 15’’ e il modulo ready to package, la ‘black box’ per la nuova generazione di servizi ‘ready to’. Disponibile di serie l’Advanced Package con smart Media system e Android Auto e il comodo bracciolo centrale.
  • pulse: aggiunge la pedaliera sportiva in acciaio e i cerchi in lega bicolore da 16”, ma soprattutto il Premium Package con tetto panorama, frangivento, telecamera posteriore e rete porta oggetti.
  • prime: la line più esclusiva e ricercata, che offre di serie gli interni in pelle, i sedili riscaldabili, i cerchi in lega da 16” a 8 razze e la predisposizione per l’alloggiamento dell’iPad nel caso della versione forfour. L’Exclusive Package di serie la rende ancora più ricca con l’introduzione di fari full LED, fendinebbia, sensore pioggia, sensore luci, luci ambient e retrovisore antiabagliante automatico.

Listino prezzi

I prezzi partono da 25.026 per Smart fortwo, passando per i 25.649 della forfour, per arrivare infine ai 28.394 euro della fortwo cabrio. I prezzi sono comprensivi di IVA e messa in strada.

Smart EQ fortwo e forfour: primo contatto Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Smart Forease+ al Salone di Ginevra 2019

Altri contenuti