Mercedes Classe V e Marco Polo 2020: iniezione di tecnologia

La Classe V e la variante Marco Polo guadagnano l’Intelligenza artificiale offerta dal sofisticato infotainment MBUX.

La monovolume di carattere premium, Mercedes Classe V e la variante dedicata alla vita all’aria aperta denominata Mercedes Marco Polo sono state rinnovate lo scorso anno con un interessante restyling che ha interessato anche l’introduzione dell’inedito propulsore quattro cilindri diesel OM 654, del cambio automatico a nove rapporti 9G-TRONIC e di numerosi sistemi di assistenza alla guida (ADAS).

A partire da dicembre, Classe V e Marco Polo riceveranno una ulteriore iniezione di tecnologia, grazie all’introduzione dell’ormai noto ed apprezzatissimo sistema multimediale MBUX. Le versioni Marco Polo verranno inoltre equipaggiate di serie con il Mercedes-Benz Advanced Control (MBAC), ovvero un innovativo modulo di interfaccia capace di trasforma il camper tedesco in una casa su ruote sempre connessa.

“La digitalizzazione e la connettività sono componenti importanti della nostra strategia di prodotto. Integrando il sistema multimediale MBUX familiare alle autovetture Mercedes-Benz, stiamo rendendo ancora più confortevole l’abitacolo dei nostri modelli MPV e Marco Polo basati sulla Classe V – queste le parole di Klaus Maier, responsabile marketing e vendite di Mercedes-Benz Vans che ha inoltre aggiunto – Per gli appassionati del campeggio, abbiamo un ulteriore sorpresa. Siamo infatti entusiasti di poter offrire il Marco Polo con il sistema di controllo avanzato firmato Mercedes-Benz. Con ciò i nostri clienti sono in grado di viaggiare in una casa mobile intelligente; ciò significa che sono in grado di controllare centralmente vari componenti all’interno della zona giorno, come le luci o il riscaldamento, con il proprio smartphone”.

L’intelligenza artificiale che caratterizza l’infotainment MBUX riconosce quasi ogni frase detta dal guidatore o dagli occupanti della vettura, come ad esempio “accendi la radio”, oppure “accendi il riscaldamento del sedile”. Inoltre, il sistema multimediale comprende anche discorsi indiretti come “ho freddo”, oppure “ho voglia di un po’ di musica”, etc.

I comandi vocali si attivano tramite un pulsante posizionato sul volante o dicendo “Hey Mercedes”, inoltre il sistema di controllo vocale è anche in grado di apprendere, può adattarsi all’utente e alla sua voce e addirittura risulta capace di comprendere il gergo di una persona. MBUX può anche essere controllato anche utilizzando il display centrale di tipo “tattile”, disponibile nelle misure da 7 o da 10,25 pollici, senza dimenticare il touchpad sulla console centrale. La Casa della Stella a tre punte mette a disposizione anche i serivi Mercedes me connect che possono essere gestiti rictramite MBUX o in remoto sfruttando un’apposita app per smartphone.

Mercedes Classe V e Marco Polo 2020: le foto ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mercedes GLA 200d Sport 4Matic: la prova su strada

Altri contenuti