Aston Martin DBX: il super SUV debutta in Italia

Il primo SUV targato Aston Martin viene presentato ufficialmente in Italia nel nuovo show room milanese della Casa di Gaydon

Doppi festeggiamenti in Casa Aston Martin che svela in anteprima nazionale l’inedita DBX, primo SUV della storia del costruttore britannico nel nuovo showroom a Milano, inaugurato proprio durante questa particolare occasione.

La nuova concessionaria Aston di Viale Certosa è stata la location ideale per svelare in anteprima italiana questo speciale SUV dall’aria elegante e sportiva, capace di convincere anche per la sua versatilità e per l’abbondante spazio offerto a bordo. La presentazione è infatti avvenuta in una atmosfera particolarmente esclusiva ed elegante, impreziosita dalla presenza di modelli iconici del calibro di DBS Superleggera, DB11, Vanquish Zagato Shooting Brake e Vanquish Zagato Volante, senza dimenticare la storica DB6.

Aston Martin non nasconde i suoi ambiziosi obiettivi affermando che la DBX permetterà al costruttore britannico di raggiungere target di vendita decisamente allettanti e, in effetti, osservando la sua ultima creazione capace di andare incontro alle attuali esigenze e ai gusti del mercato, non stentiamo a crederci. La DBX punta ad essere comoda, spaziosa e versatile come un SUV di carattere premium, ma nello stesso tempo vuole offrire prestazioni degne di una supercar di razza. Assemblata nello stabilimento di St. Athan, nel Galles, appositamente realizzato per la realizzazione del nuovo SUV, la DBX è stata realizzata da zero, sfruttando una piattaforma specifica, sviluppata appositamente per i veicoli a baricentro alto.

Per ottenere una massa complessiva in ordine di marcia pari a 2.245 kg, Aston Martin ha utilizzato elementi incollati in alluminio per ottenere una scocca leggera e nello stesso tempo particolarmente rigida. Entrati all’interno della vettura si apprezza un abitacolo lussuoso e rifinito in ogni dettaglio grazie all’uso di materiali pregiati assemblati con cura sartoriale. A colpire è l’abbondante spazio riservato a cinque passeggeri adulti e ai loro rispettivi bagagli, in particolare stupisce lo spazio dedicato al divano posteriore in grado di accogliere persone più alte di 1,80 metri.

Sotto il cofano si trova il noto e potente propulsore V8 twin-turbo da 4.0 litri di origine Mercedes-AMG, utilizzato anche sulla DB11, in grado di sviluppare 550 CV e 700 Nm di coppia massima. Secondo le prestazioni dichiarate dal Costruttore, la DBX brucia lo scatto da 0 a 100 km/h in appena in 4,5 secondi e raggiunge una velocità massima di circa 290 km/h. La tenuta di strada è assicurata da un sistema di sospensioni pneumatiche adattive a triplo volume – che permettono di aumentare l’altezza di marcia di 45 mm o di abbassarla di 50 – abbinate al sistema di controllo elettrico antirollio 48 V (eARC).

In occasione della fase di lancio, i primi 500 esemplari della DBX saranno proposti con l’esclusivo “pacchetto 1913”, impreziositi da badge e predellini personalizzati e da una targa di ispezione con tutti i dettagli della serie limitata. La DBX può essere già ordinata, mentre le prime consegne sono attese dal 2° trimestre 2020, con prezzi di listino che in Germania partono da 193.500 euro.

Aston Martin DBX: nuove immagini Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Aston Martin DB11: video e scheda tecnica

Altri contenuti