Aspark Owl: l’elettrica da quasi 2.000 CV svelata a Dubai

La Aspark Owl verrà prodotta in appena 50 unità vendute al prezzo stratosferico di 2,9 milioni di euro.

Sulla “scintillante” passerella del Dubai Motor Show 2019 che si svolge nel paese degli Emirati Arabi Uniti proprio in questi giorni (12-16 novembre), sono state presentate alcune delle supercar e delle hypercar più potenti, costose ed esagerate di sempre, tra cui l’esotica Aspark Owl. Parliamo di un potentissimo bolide equipaggiato con meccanica 100% elettrica in grado di sviluppare una potenza spropositata che sfiora il muro dei 2mila cavalli (1.985 CV). L’esemplare esposto in questi giorni durante la kermesse organizzata nella città araba si presenta come quello definitivo, evoluzione del primo prototipo svelato in occasione del Salone di Francoforte 2017.

Il corredo tecnico che distingue la Aspark Owl è davvero impressionante e ci spinge a pensare che le hypercar elettriche possano davvero non avere limiti per quanto riguarda le prestazioni offerte. La vettura in questione sfrutta quattro motopropulsori elettrici sincroni a magneti permanenti posizionati due entrambi gli assi ed in grado di offrire una potenza totale di ben 1.985 CV. Secondo le prestazioni dichiarate dal Costruttore, la vettura schizza da 0 a 100 km/h in meno di due secondi se si usano pneumatici slick da competizione, mentre la velocità di punta può raggiungere i 400 km/h.

Il powertrain elettrico risulta alimentato da un pacco di batterie agli ioni di litio da 800 volt e con una capacità di 64 kWh. Queste caratteristiche assicurano un’autonomia con un pieno di energia di circa 450 km (secondo il ciclo NEDC). Sfruttando il caricatore veloce da 44 kW si impiegano appena 80 minuti per una carica completa, inoltre nel prossimo futuro il Costruttore dovrebbe offrire una batteria in grado di garantire ancora più autonomia.

L’enorme cavalleria viene abbinata ad un telaio monoscocca in fibra di carbonio, mentre il corpo vettura è stato ottimizzato sia nell’estetica che dal punto di vista aerodinamica con l’obiettivo di ottenere migliori performance velocistiche e l’omologazione nei paesi del Vecchio Continente. Tra le novità aerodinamiche spicca il nuovo alettone integrato che si apre in maniera automatica quando si supera la velocità di 150 km/h per poi chiudersi quando si scende sotto i 100 km/h.

La Aspark Owl verrà prodotta in appena 50 unità vendute al prezzo stratosferico di 2,9 milioni di euro: ad esemplare. Per prenotare la vettura bisogna versare un deposito non rimborsabile di 50.000 euro. La vettura verrà costruita in Italia da Manifattura Automobili Torino, la medesima factory che ha realizzato la Apollo IE e la nuova Stratos.

Aspark Owl: foto ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nuova Opel Corsa: intervista ad Angelo Simone

Altri contenuti