Porsche Taycan, la supercar elettrica debutta a Milano

La supercar a zero emissioni vanta un’aerodinamica attiva abbinata alla più sofisticata meccanica elettrica presente sul mercato.

La nuova Porsche Taycan, prima supercar 100% elettrica della Casa di Zuffenhausen e senza ombra di dubbio il modello più discusso di sempre del nobile marchio tedesco. La Taycan può già essere ordinata e le prime consegne partiranno nel 2020, ma nel frattempo un esemplare della Taycan, declinata nella versione più spinta denominata Turbo S, è stata presentata a Milano in occasione di un evento dedicato.

Anche se alcuni puristi del marchio potranno storcere il naso, come assicurano i vertici del marchio la Taycan offrirà un piacere di guida elevatissimo, in linea con lo spirito Porsche. Non è infatti un caso che allo sviluppo della vettura abbia partecipato anche l’ex pilota di Formula 1 Mark Webber, in grado di affinare la guida del bolide a zero emissioni tra i cordoli di una pista.

Aerodinamica attiva

La Taycan è un vero e proprio concentrato di tecnologia, a partire dalla cura e dall’attenzione posta alla sua raffinata aerodinamica. La vista anteriore sfoggia particolari feritoie e pere d’aria battezzate “Air Courtain”, capaci di indirizzare i flussi d’aria verso i passaruota, con l’obiettivo di ottimizzare le turbolenze.

Non passa in secondo piano nemmeno il sistema Porsche Active Aerodynamics che sfrutta un alettone  posteriore attivo che varia la sua posizione con l’obiettivo di permettere alla vettura di ottimizzare il proprio handling quando si affrontano curve e tornanti.

Potenza a zero emissioni

Ovviamente la parte più interessante e che attira la maggiore curiosità resta il powertrain elettrico che equipaggia questa Taycan Turbo S. Sotto pelle troviamo due unità motrici sincrone trifase, posizionata rispettivamente una per asse, che permettono di sprigionare una potenza complessiva di ben 761 CV e 850 Nm di coppia massima. Il retrotreno ospita invece una un’innovativa trasmissione automatica a doppio rapporto

Secondo le prestazioni dichiarate, la Taycan Turbo S brucia letteralmente lo scatto da 0 a 100 km/h in soli 2,8 secondi, mentre la velocità massima è stata limitata elettronicamente a 260 km/h. Le performance della Taycan vengono tenuti a bada dal potente impianto frenante Porsche Ceramic Composite Brake (PCCB), con dischi realizzati in lega ultraleggera e rivestiti in tungsteno per incrementarne la resistenza.

Batteria

Sempre secondo i dati diffusi dal costruttore, guidando su un percorso misto è possibile percorrere fino a 327 km. Non manca inoltre un sistema di recupero di energia dedicato al pacco batterie da 93,5 kWh.

Per fare un esempio, se si decelera da 200 a 0 km/h si possono recupere fino a 4 km di autonomia. Per quanto riguarda i tempi di ricarica, utilizzando la colonnina di ricarica da 11 kW di potenza denominata Porsche Home Energy Manager che lavora in maniera autonoma dal contatore di casa, è possibile effettuare una carica completa in meno di 9 ore. Se invece si impiega la normale presa domestica si impiegano ben 28 ore.

Prezzi

La nuova Porsche Taycan Turbo S può essere già ordinata direttamente sul sito ufficiale della Casa tedesca ad un prezzo che parte da 190.977 euro.

Porsche Taycan: le immagini dell’anteprima italiana Vedi tutte le immagini
Altri contenuti