Smart EQ fortwo e EQ forfour 2020: i segreti del restyling

Le piccole citycar a due e quattro porte abbracciano definitivamente la meccanica elettrica e portano in dote novità estetiche e tecnologiche.

La “rivoluzione elettrica” targata smart parte dalle nuove smart EQ fortwo 2020 e smart EQ forfour 2020, frutto di un interessante restyling dedicato allo stile e ai contenuti tecnologici delle due citycar che da ora in poi verranno proposte esclusivamente con meccanica 100% elettrica, entrando di diritto nella famiglia a zero emissioni EQ del Gruppo Daimler.

Design esterno

Le nuove smart EQ vantano un aggiornamento estetico ispirato chiaramente alle show car battezzate ForEase e ForEase+. La vista anteriore sfoggia un’inedita griglia di grandi dimensioni lambita nelle zone laterali da due feritoie e dai fari fendinebbia, mentre più in alto troviamo i proiettori dotati di luci diurne a LED. Quest’ultima tecnologia è utilizzata anche sui fari posteriori dotati di un design a rombo composto da quattro elementi a loro volta dotati di centinaia di piccoli LED.

La fortwo e la forfour si differenziano per il design della calandra, oltre ovviamente per il numero di portiere. Le nuove smart 2020 danno l’addio al logo per fare posto alla scritta smart, utilizzata in passato sulla piccola citycar. La vettura può essere personalizzata con una nuova serie di colorazioni esterne tra cui segnaliamo per la fortwo le tonalità carmine red e gold beige per la cella tridion e i bodypanel così come il lime green solo per i bodypanel. Per la forfour  troviamo invece i colori ice white per i bodypanel e la tridion e la steel blue per i bodypanel.

Abitacolo e dotazione

Le novità non si fermano al design esterno, infatti coinvolgono anche alcuni componenti dell’abitacolo e la dotazione tecnologica della vettura. Viene introdotto un inedito sistema di infotainment abbinato ad un display da 8 pollici che sostituisce il precedente da 7 e dotato di nuove funzioni dedicate alla connettività per smartphone, non manca infatti la compatibilità per Android Auto e Apple CarPlay e una app specifica. Quest’ultima permette di individuare a distanza la posizione della vettura, permette di monitorare parcheggi e colonnine di ricarica e nelle grandi città permette di accedere ad un innovativo servizio di ricarica elettrica a domicilio. La versatilità viene implementata con l’arrivo di un nuovo vano portaoggetti che può ospitare uno smartphone o in alternativa due tazze da caffè, sfruttando il portabicchieri rimovibile.

Meccanica e autonomia

La meccanica 100% elettrica delle smart EQ rimane invariata: il propulsore elettrico eroga 82 CV e 160 Nm di coppia massima e risulta alimentato da una batteria a litio da 17,6 kWh. Secondo i dati dichiarati dal Costruttore la smart EQ fortwo coupé scatta da 0 a 60 km/h in soli 4,8 secondi, mentre l’autonomia con un ciclo di ricarica risulta pari a 159 km (ciclo NEDC). Probabilmente rimane questo l’unico tallone d’Achille della smart EQ che per questa caratteristica rimane adatta esclusivamente per i tragitti cittadini quotidiani.

A venire in soccorso della non abbondante autonomia troviamo il sistema di ricarica rapida da 22 kW che permette di ottenere dal 10% all’80% della carica in meno di 40 minuti. Se si sfrutta invece una ricarica domestica da 230 V che con tre ore e mezza di ricarica permette di coprire quella che viene considerata dal Costruttore tedesco “la distanza media giornaliera di guida”.

Degno di nota il nuovo servizio battezzato “Ready to park Ready to charge” che offre la possibilità di parcheggiare e nello stesso tempo ricaricare la vettura sfruttando l’app per smartphone precedentemente nominata per utilizzare la rete di ricarica convenzionata con ENEL. Per il momento non si conoscono i prezzi del servizio, ma dovrebbero essere svelati entro la fine del prossimo mese di novembre.

Allestimenti e prezzi

La Smart EQ viene declinata negli allestimenti pure, passion, pulse e prime, inoltre ognuna di queste versioni può essere implementata con uno dei tre pacchetti di accessori denominati: Advanced, Premium o Exclusive.

L’allestimento entry-level pure mette a disposizione di serie i seguenti dispositivi e sistemi di sicurezza ADAS: si parte con l’Active Brake Assist, il sistema acustico per la sicurezza dei pedoni, i cerchi in lega da 15 pollici, il sistema Cool & Sound con Radio digitale, il vano portaoggetti con serratura, il pacchetto cavi, e il pacchetto comfort. Le smart EQ fortwo e forfour debutteranno sul mercato italiano all’inizio del 2020, mentre per conoscere i prezzi ufficiali bisognerà attendere ancora qualche tempo.

 

 

 

Smart EQ fortwo e EQ forfour 2020: le immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Smart Forease+ al Salone di Ginevra 2019

Altri contenuti