Nuova Nissan Juke: primo contatto con la seconda generazione

La rinnovata Juke colpisce per il suo design accattivante e per la dose di tecnologia capaci di offrire intrattenimento e sicurezza al top.

Debutta la seconda generazione della Nissan Juke, modello pioneristico che nell’ormai lontano 2010 ha inaugurato il segmento dei crossover compatti. Da allora, il piccolo SUV nipponico è stato venduto in oltre 1,5 milioni di esemplari, un incredibile risultato frutto di numerose qualità offerte da questa vettura, a partire dal suo design, per nulla scontato e capace di osare con innovative soluzioni stilistiche.

Esterni: la Juke è tutta nuova

Ora, con il debutto della seconda generazione, la Juke si rinnova completamente a partire dalla sua estetica che prende spunto da alcuni dettagli della versione che va a sostituire – come ad esempio i grandi proiettori anteriori circolari – e nello stesso tempo offre una vista d’insieme del tutto inedita e di forte impatto, grazie alle sue forme morbide e muscolose che esaltato l’aspetto da crossover coupé. La vettura sfrutta inoltre un nuovo telaio, capace di offrire maggiore sicurezza, una guida più precisa e una migliore agilità in curva.

Abitacolo: ora c’è più spazio

Un altro asso nella manica arriva dall’abitabilità che sulla vecchia generazione veniva considerata un tallone di Achille. Lo spazio per i passeggeri posteriori ora non è più sacrificato, perché la vettura offre ben 5,8 cm in più di per le ginocchia e 1,1 cm in più per la testa dei passeggeri posteriori. Anche il vano bagagli è più generoso, infatti risulta cresciuto del 20%, offrendo uno spazio di ben 422 litri con il divano dietro in uso.

Tanta tecnologia a bordo

Entrati nell’abitacolo della rinnovata Juke si apprezzano i materiali morbidi al tatto utilizzati per la plancia, mentre all’estremità superiore della console centrale spicca l’ampio schermo “touch” da 8 pollici dedicato al sistema di infotainment che mette a disposizione le funzioni della navigazione GPS, quelle dell’impianto audio ad alta fedeltà firmato Bose (con due diffusori integrati nei poggiatesta dei sedili anteriori) e i servizi Nissan Connect. A proposito di connettività, non manca quella dedicata allo smartphone grazie alla compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay, inoltre sempre tramite smartphone è possibile controllare in remoto numerose funzioni della vettura.

Sicurezza al top

Come da tradizione, Nissan equipaggia i suoi nuovi modelli con le più sofisticate tecnologie dedicate alla sicurezza e i migliori dispositivi ADAS. Ovviamente anche la nuova Juke non fa eccezione proponendo nella propria dotazione il sistema di frenata d’emergenza Intelligente con riconoscimento di pedoni e ciclisti, il dispositivo che legge i segnali stradali, quello per il mantenimento automatico della corsia, il dispositivo che rileva gli ostacoli posteriori e il rilevatore dell’angolo cieco. Non manca infine la tecnologia ProPILOT capace di mantenere una distanza di sicurezza costante dal veicolo che precede, anche quando ci si trova incolonnati in lunghe code a passo d’uomo.

Motorizzazioni

L’unica motorizzazione disponibile per la nuova Juke è l’efficiente propulsore benzina tre cilindri 1.0 DIG-T in grado di generare 117 CV e 180 Nm (200 Nm con la funzione di overboost)., gestiti da un cambio manuale a sei rapporti o in alternativa da un automatico doppia frizione a sette marce. Secondo dati dichiarati, i consumi nel ciclo misto risultano pari a 4,9 l/100 km (NEDC BT) per il cambio manuale e 4,8 l/100 km per cambio DCT (NEDC BT). Per quanto riguarda invece le emissioni inquinanti, i dati riportati parlano di 112 g/km di CO2 (NEDC BT) per la trasmissione manuale e 110 g/km di CO2 (NEDC BT) per il doppia frizione.

Al volante della nuova Nissan Juke

Abbiamo avuto il piacere di provare per la prima volta la nuova generazione della Juke sulle strade che collegano Barcellona le gole del Montserrat, in un percorso lungo circa 150 km. La vettura si è dimostrata subito un’ottima stradista e compagna di avventure, grazie al buon confort offerto – nonostante i cerchi da 19 pollici rendano la vettura un po’ rigida sullo sconnesso – e per i dispositivi dedicati all’intrattenimento come il sofisticato impianto Bose dotato di diffusori nei poggiatesta anteriori. Il piccolo propulsore risponde bene alle sollecitazioni dell’acceleratore, merito anche alla coppia da 200 Nm offerta dalla funzione overboost, ma avremmo preferito qualche cavallo in più per un maggiore sprint. Nel complesso risulta una vettura ben equilibrata e poco stressante, merito anche della tecnologia ProPILOT e degli altri ADAS a disposizione.

Allestimenti e prezzi

La nuova Nissan Juke viene declinata in ben sei allestimenti battezzati: Visia, Acenta, Business, N-Connecta, N-Design, Tekna. La versione entry-level Visia parte da un prezzo di listino di 19.620 euro e mette a disposizione il cambio manuale, la frenata automatica con il riconoscimento dei pedoni e dei ciclisti, il sistema di mantenimento automatico della corsia, quello che riconosce i segnali stradali, gli abbaglianti adattivi, il cruise control, i proiettori FULL Led, l’impianto audio con quattro diffusori e il climatizzatore a controllo manuale. La versione top di gamma Tekna concambio automatico (guidata nella prova) viene invece proposta ad un listino che parte da 26.780 euro.

Nuova Nissan Juke: foto inedite Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Nissan e-NV200 Evalia: video e scheda tecnica

Altri contenuti