Audi A4 Allroad TDI S tronic Quattro: la prova su strada

Comoda per quattro presenta un motore fluido e poco assetato e la trazione integrale per mettere le ruote oltre l’asfalto dove può contare anche su una maggiore altezza da terra rispetto al modello convenzionale.

Audi A4 Allroad TDI S tronic Quattro: la prova su strada

Audi A4 Allroad TDI S tronic Quattro

Design

7.5

Comfort

8.5

Prestazioni

7.5

Consumi

8

Prezzo

7

VOTO Motori.it: 7.7

Pro

Versatilità, motore, comfort, consumi.

Contro

Poco spazio per le gambe del passeggero posteriore centrale, visibilità posteriore.

di Valerio Verdone

01 dicembre 2018

Se non vi piacciono i SUV ma preferite le station wagon e non rinunciate a mettere le ruote oltre l’asfalto allora la Audi A4 Allroad potrebbe fare al caso vostro, soprattutto nella motorizzazione 2.0 TDI da 190 CV che abbiamo avuto modo di guidare nel corso della nostra prova su strada.

Esterni: stile e robustezza

Più alta di circa 6 cm rispetto all’Audi A4 Avant, la Allroad presenta dei passaruota allargati ed un paraurti posteriore differente per essere più avventurosa. Il frontale è dominato dalla grande calandra a listelli verticali e dai fari a LED, mentre i cerchi in lega vanno ad adornare la fiancata segnata da una linea marcata che unisce i gruppi ottici anteriori e posteriori. Più esotica della sorella convenzionale, la A4 Allroad è una vettura che ha una personalità più incisiva e vanta una folta schiera di estimatori.

Interni: cura nei dettagli e tanta tecnologia

L’abitacolo, realizzato con la solita cura della Casa di Ingolstadt, vanta una plancia a sviluppo orizzontale che sottolinea lo spazio interno, anche se il quinto passeggero vede i centimetri per le gambe ridotto dalla presenza del tunnel centrale. Ottimi i sedili anteriori che trattengono bene in curva ma offrono un comfort ottimale anche nei lunghi viaggi. La strumentazione è quella spaziale da 12,3 pollici, tutta digitale, che varia configurazione in base alle esigenze del guidatore, mentre al centro della plancia troviamo il display da 8,3 pollici del sistema multimediale che riduce i tasti nella console centrale e vanta un navigatore che aggiorna le mappe in tempo reale. Ampio il bagagliaio con una soglia di carico disposta all’altezza giusta ed una capacità di 505 litri.

Al volante: sicura e poco assetata

Rassicurante per via della trazione integrale che interviene solo quando è necessario per non gravare sui consumi, questa Audi A4 Allroad è briosa grazie al 2.0 TDI da 190 CV e 400 Nm di coppia massima disponibili a soli 1.750 giri. Inoltre, garantisce sempre un comfort da prima classe visto l’abitacolo risulta silenzioso anche nelle accelerazioni decise. Ottimo il cambio a doppia frizione a 7 rapporti: rapido in scalata e quando si spinge sul pedale del gas, fluido nel passaggio da un rapporto all’altro nella guida di tutti i giorni. Chiaramente, bisogna mettere in conto la maggiore altezza da terra, ma con la regolazione elettronica dell’assetto (optional), questo particolare non influisce più di tanto sul piacere di guida. Interessanti i consumi che non scendono sotto i 16 km/l anche quando non si viaggia con il piede leggero e che possono sfiorare i 18 km/l adottando una guida accorta.

Prezzo: da 43.600 euro

Il costo della A4 Allroad parte dai 43.600 euro della variante 2.0 TDI da 150 CV ed arriva ai 55.200 euro della versione 3.0 TDI  Business Evolution S tronic, mentre la 2.0 TDI da 190 CV con cambio S tronic ha un prezzo di 49.900 euro per la Business e di 50.850 euro per la Business Evolution. In ogni caso si tratta di un listino commisurato al blasone del Brand ed alla tecnologia presente in vettura.

Tutto su: Audi A4 allroad quattro