Toyota Yaris GRMN: la prova su strada

Abbiamo provato la piccola bomba della Toyota che non teme le avversarie europee grazie al suo 1.8 da 212 CV ed al differenziale autobloccante meccanico Torsen.

Toyota Yaris GRMN: la prova su strada

Toyota Yaris GRMN

Design

7

Comfort

6.5

Prestazioni

9.5

Consumi

6.5

Prezzo

7

VOTO Motori.it: 7.3

Pro

Motore, guida.

Contro

Posizione di guida alta.

di Valerio Verdone

26 ottobre 2018

Pensata per celebrare il ritorno di Toyota nel WRC, la Yaris GRMN è stata sviluppata in collaborazione con il team che prende parte al mondiale rally ed è devastante per la sua precisione di guida e la potenza che riesce a sprigionare. Siamo stati fortunati a guidarne una delle 400 destinate al mercato europeo, le altre 200 sono andate in Giappone.

Estetica: non è una Yaris normale e si vede

Impossibile non notarla, si capisce subito che i suoi colori sono più quelli di un’auto da gara che di un modello convenzionale, poi ci sono particolari che non sfuggono allo sguardo attento dei più sportivi, come i cerchi in lega di stampo racing, ma soprattutto lo scarico centrale e lo spoiler posteriore. Anche l’antenna è più aerodinamica grazie alla sua forma a pinna di squalo. Sembra un’auto preparata, una special, ed in effetti lo è, con il vantaggio di essere una vettura creata direttamente dalla Casa madre, quindi con tutte le garanzie del caso.

Interno: pensata per correre

L’aspetto sportivo esterno si riflette nell’abitacolo come si evince dalla leva del cambio, dalla pedaliera in alluminio, indispensabile, e dal volante derivato da quello della GT86 con tanto di logo GRMN nella parte bassa. Non potevano mancare i sedili di stampo racing con poggiatesta integrato ed una strumentazione che sottolinea di essere al volante di un’auto speciale. Per il resto ritroviamo la plancia della Yaris, pulita, ordinata, ed è come se un proprietario amante della guida l’avesse modificata per renderla più incline ai suoi gusti. Ci piace l’atmosfera essenziale, con l’unica pecca rappresentata dalla posizione di guida, forse un po’ troppo alta per un modello del genere.

Al volante: un missile da guidare in pista

Tutto quello che la Yaris GRMN promette mantiene, per via della sua potenza esagerata, quei 212 CV erogati con una spinta a dir poco vigorosa dal 1.8 realizzato in collaborazione con la Lotus e per questo dotato del compressore volumetrico Magnuson Eaton, che spara i 250 Nm di coppia massima sulle ruote anteriori con una disinvoltura sconvolgente. Il tutto è enfatizzato dal nuovo impianto di scarico che suona in maniera brutale per una piccola venduta anche in variante ibrida per consumare poco e viaggiare sereni. Ecco, la Yaris GRMN è l’altra faccia del modello di serie, quello composto e rassicurante, lei è sfacciata, ti spara tutta la sua potenza sull’asfalto e ci vuole un differenziale anteriore autobloccante Torsen meccanico oltre ad un telaio più rigido per fare in modo che possa essere domata. Ma le modifiche non finiscono qui, perché quando in velocità rimane incollata alla strada interviene anche un assetto rivisto con ammortizzatori Sachs Performance che riducono l’altezza di 24 mm, e quando si arriva troppo veloci ad una curva ci si può affidare all’impianto frenante con dischi ventilati, forse un po’ brusco ma efficace. Il bello è che in pista si può anche giocare con il posteriore rilasciando il gas in ingresso curva e controllando il sovrasterzo come si faceva con le piccole bombe anni ’80. I consumi? La casa dichiara qualcosa come 7,5 l/100 km, ma onestamente è una media che si otterrebbe procedendo come “l’uomo col cappello”, meglio godersela la Yaris GRMN mettendo in conto qualche sosta in più dal benzinaio.

Prezzo: 29.900 euro tutto compreso

Vi siete fatti ingolosire da questa Yaris tutto pepe? Bene, sappiate che non è più disponibile, i 600 esemplari destinati alla vendita sono stati tutti venduti e magari potreste trovarne una usata, anche se non sarà semplice convincere i proprietari a lasciarla andare via. Comunque, per onor di cronaca, il suo listino era di 29.900 euro, poco? Tanto? Dipende dai punti di vista, considerando la sua esclusività non sembra una cifra esagerata.

Tutto su: Toyota Yaris