Peugeot 3008 1.5 BlueHDi: la prova su strada

Debutta il nuovo motore 1.5 BlueHDi sulla Peugeot 3008 che prende il posto del 1.6 BlueHDi e rispetta la normativa Euro 6.2.

Peugeot 3008 1.5 BlueHDi: la prova su strada

Tutto su: Peugeot 3008

Peugeot 3008 1.5 BlueHDi

Design

9

Comfort

8.5

Prestazioni

7.5

Consumi

8.5

Prezzo

7

VOTO Motori.it: 8.1

Pro

Linea, motore, consumi.

Contro

Manca la variante 4x4.

di Valerio Verdone

03 agosto 2018

La seconda generazione della Peugeot 3008 è stata un autentico successo con 42.000 unità vendute dal lancio avvenuto nel 2016, a testimonianza che il passaggio da crossover a SUV è stato decisamente azzeccato. Adesso, sotto il cofano della vettura del Leone è arrivato il motore 1.5 BlueHDi che prende il posto del 1.6 BlueHDi, l’abbiamo provato in abbinamento al cambio manuale a 6 rapporti sulla più accessoriata variante GTLine.

Esterno: una linea che si fa apprezzare

L’estetica è senza dubbio uno dei punti forti della 3008, che sfoggia un frontale importante con gruppi ottici avvolgenti ed una calandra sviluppata verso l’alto. I passaruota bombati e i montanti posteriori che scendono in maniera sportiva verso il basso le conferiscono un aspetto da sportiva, mentre la zona posteriore con la parte che unisce i fari di colore nero, il piccolo lunotto e lo spoiler sul tetto è la più intrigante. Non mancano delle protezioni nella parte bassa dell’auto, grandi ruote in lega leggera e delle cromature che impreziosiscono l’insieme.

Interno: comodità hi-tech

L’abitacolo della 3008 non è cambiato e può contare sulla strumentazione digitale che varia la grafica attraverso un pulsante sul volante, su un display centrale per gestire l’infotainment e sui tasti in stile pianoforte per richiamare le diverse voci del sistema multimediale. Un insieme che colpisce chi non è avvezzo a tanta tecnologia ma che risulta funzionale perché si riesce ad accedere alle varie aree del menù dell’infotainment molto rapidamente. Bello il disegno della plancia e il prolungamento del rivestimento dei pannelli porta su di essa. La qualità non manca di certo, così come lo spazio a bordo, ideale per quattro persone, ma capace di ospitare anche un quinto passeggero. A livello di bagagliaio di 520 litri disponibili sono più che sufficienti alle necessità di una famiglia e, in caso di carichi ingombranti, la capacità di carico può arrivare fino a 1.482 litri abbattendo il divano posteriore.

Al volante: più allungo con il 1.5 BlueHDi 16 valvole

Il nuovo 1.5 BlueHDi da 131 CV si distingue dal precedente 1.6 BlueHDi per via delle 16 valvole, quindi è un’unità che si distende meglio grazie ad un maggiore allungo. Inoltre, è già in linea con la normativa Euro 6.2 che entrerà in vigore nel 2020 grazie al catalizzatore SCR ed al filtro antiparticolato. Interessante anche lo spunto che non fa rimpiangere il più muscoloso 2 litri a gasolio presente in gamma. Dopo tutto, lo scatto da 0 a 100 km/h viene coperto in 11,2 secondi e la velocità massima è di 192 km/h: quanto basta per viaggiare in modo brillante e non sentire l’auto affaticata in autostrada. Oltre tutto, con quest’unità si riescono a sfiorare percorrenze nell’ordine dei 20 km/l per cui si registra un miglioramento anche sotto questa voce in rapporto alla precedente motorizzazione. Pratico anche il cambio a 6 marce che, insieme allo volante dal diametro ridotto, invita a guidare con un certo brio. Per il resto, ritroviamo la tenuta di strada che avevamo già apprezzato al momento d’uscita di questo SUV ed un confort elevato per via dell’insonorizzazione piuttosto curata.

Prezzo: 33.150 euro

Per mettere in garage questa 3008 dotata della nuova unità a gasolio sono necessari 33.150 euro, ma stiamo parlando della super accessoriata variante GTLine, la più apprezzata dal mercato italiano, che unisce al carattere sportivo tanta tecnologia e finiture di stampo premium.