Nissan Qashqai N-Vision: la prova su strada

Con un rapporto qualità/prezzo vantaggioso è la versione più conveniente del crossover giapponese

La Nissan Qashqai è un’auto che non ha certo bisogno di presentazioni, è il punto di riferimento nella sua categoria, ed ha saputo rinnovarsi pur mantenendo inalterate le sue qualità. Adesso, nella gamma del crossover giapponese è arrivata la variante N-Vision, che offre tanti contenuti ad un costo ragionevole. Abbiamo guidato la versione 2WD equipaggiata con il 1.6 dCi da 131 CV.

Esterni: un design inconfondibile

Come le altre Qashqai, la N-Vision ha uno stile che si riconosce al primo colpo d’occhio, grazie al frontale con la griglia a V, all’accenno di splitter anteriore, ed al cofano motore che scende verso il basso ed è segnato dalle nervature. La fiancata riceve slancio con la linea di cintura che sale verso l’alto nella zona posteriore, mentre i cerchi in lega riempiono alla perfezione i passaruota protetti dalla plastica scura che adorna la parte bassa dell’auto. Dietro spiccano i grandi gruppi ottici a sviluppo verticale e lo spoiler di stampo sportivo.

Interni: un ambiente accogliente

L’abitacolo della Qashqai N-Vision è arricchito dalle sedute con la parte centrale in Alcantara, mentre la strumentazione è prodiga d’informazione, grazie al display TFT da 5 pollici, interposto tra gli indicatori analogici, che mette in evidenza anche la segnaletica stradale ed i limiti di velocità. Comodo per quattro persone, offre una vista completa di ogni parte dell’auto grazie al sistema Around View Monitor di Nissan, che consente di visualizzare la vettura a 360 gradi tramite lo schermo touch da 7 pollici. Uno strumento mediante il quale si gestisce in maniera intuitiva anche il sistema d’infotainment della vettura. Per il resto le forme sono quelle conosciute, lineari e ben organizzate, mentre il bagagliaio offre una capacità di carico di 430 litri che può essere ampliato fino a 1.533 litri quando si ha necessità di trasportare oggetti ingombranti abbattendo il divano posteriore.

Al volante: ben piantata a terra e con tanta tecnologia

La Qashqai non è una novità assoluta, per cui guidandola il feeling di guida istantaneo non stupisce, anche se è un particolare sempre piacevole da riscoprire. Così come il tiro del 1.6 dCi da 131 CV e 320 Nm di coppia, che assicura consumi interessanti, nell’ordine dei 16-17 km/l, senza penalizzare le prestazioni, visto che lo scatto da 0 a 100 km/h è coperto in 9,9 secondi e che la velocità massima è di 190 km/h. Confortevole e ben insonorizzata, la vettura a ruote di Casa Nissan offre solidi appoggi ed una tenuta di strada a prova d’errore. Certo, per ottenere riprese rapide è indispensabile scalare marcia sfruttando il cambio manuale a 6 marce, ma la manovrabilità è buona, per cui sul misto l’auto offre anche un certo coinvolgimento di guida. Ottima l’assistenza fornita al guidatore dai sistemi del Nissan Safety Shield, che annovera dispositivi quali la frenata d’emergenza anteriore, l’avviso del cambio corsia involontario e gli abbaglianti automatici, oltre alla riproposizione della segnaletica stradale al centro della strumentazione.

Prezzo adeguato ai contenuti

Il prezzo della Nissan Qashqai N-Vision 2WD con il motore 1.6 dCi è di 30.700 euro, ma offre praticamente una dotazione full-optional, che comprende gli accessori più disparati: dai cerchi in lega da 18 pollici, fino al Nissan Safety Shied. In pratica, gli unici costi aggiuntivi sono dati dalla vernice bianca o metallizzata, oltre che dal ruotino di scorta. Per avere la trasmissione automatica bisogna mettere in conto altri 1.500 euro, mentre per la trazione integrale è necessario aggiungere ulteriori 2.000 euro al prezzo di listino.

Nissan Qashqai N-Vision: la prova su strada Vedi tutte le immagini
7.7
8
8
7
8
7.5

Pro

Altri contenuti