Subaru Levorg: la prova su strada

Tanta concretezza, un ottimo rapporto qualità prezzo e una dinamica di marcia convincente per la wagon delle Pleiadi.

La Levorg rappresenta la risposta wagon di Subaru alle tante proposte a ruote alte presenti sul mercato, l’abbiamo provata per vedere come va con il suo 2 litri boxer aspirato coadiuvato dalla trazione integrale: autentico marchio di fabbrica della Casa delle Pleiadi.

Esterni: concreta ed equilibrata

La linea della Levorg è meno aggressiva con l’assenza della presa d’aria sul cofano che faceva tanto Impreza, in compenso è molto equilibrata con il disegno dei gruppi ottici anteriori che viene ripreso in parte anche da quelli posteriori, i quali sono uniti da un elemento cromato nella parte bassa. Filante e compatta la fiancata che va a dissimulare le dimensioni reali della vettura lunga 4,69 metri.

Interni: tanto spazio per i bagagli

Quando si ha a che fare con una wagon il bagagliaio è la prima cosa da andare a considerare perché la scelta di un’auto del genere è dettata in primo luogo dalle esigenze di carico. Per cui andando ad osservare quello della Levorg si evince che lo spazio c’è anche se non è esagerato, perché 522 litri sono più che sufficienti per le esigenze di una famiglia e, volendo, si possono ampliare fino a 1.446 litri abbattendo il divano posteriore con un semplice pulsante posto nel vano di carico. Quest’ultimo presenta anche due pozzetti nascosti che rappresentano una soluzione pratica per posizionare alcuni oggetti di dimensioni contenute. Infine, non mancano ganci e reti e, in caso di trasporti importanti, si può contare su una superficie di carico piatta ed omogenea.

Concreta la plancia che presenta un disegno classico e materiali di qualità, ma non fatevi ingannare dalle apparenze, perché c’è tutto, persino il retrovisore digitale. Piuttosto, bisogna abituarsi ai tanti pulsanti senza incorrere in distrazioni. Intelligente il secondo schermo centrale sulla parte alta della plancia che completa le informazioni provenienti da quello centrale da 7 pollici compatibile con gli smartphone e dal quale si gestisce un sistema di infotainment con tanto di radio DAB e capace di sfruttare note App di navigazione come Google Maps al posto del navigatore convenzionale.

Al volante: ottimo compromesso tra comfort e guidabilità

La visibilità è ottima in ogni direzione, e questo contraddistingue la proverbiale concretezza Subaru in un panorama di proposte che sacrificano spesso la funzionalità al design. Ben equilibrata, la Levorg è comoda ma nello stesso tempo precisa nella percorrenza di curva e con una notevole tenuta di strada. Merito della trazione integrale permanente capace di innalzare la sicurezza della vettura e capace di ripartire la coppia su ogni singola ruota. Sotto il cofano troviamo il motore Boxer che consente di abbassare il baricentro, e sprigiona 150 CV e 198 Nm di coppia massima, valori che sottolineano la natura aspirata. Il cambio è un automatico a 7 rapporti a variazione continua che contribuisce al comfort di marcia ma presenta un leggero effetto scooter quando si spinge sul gas con più determinazione. Non mancano i dispositivi di sicurezza attiva di ultima generazione che beneficiano di un sistema di telecamere per essere attivati. Per quanto riguarda il consumo si percorrono in media 15 km/l, un valore contenuto considerando la presenza della trazione integrale e che si tratta di una wagon di dimensioni abbastanza generose.

Prezzo: da 32.000 euro e con tutto di serie

Il costo della Levorg, che ha praticamente tutto di serie, vernice metallizzata a parte, è di 32.000 euro per la variante Style e di 34.500 euro per la più ricca versione Premium, che aggiunge navigatore ed interni in pelle.

Subaru Levorg: la prova su strada Vedi tutte le immagini
7.8
7
8
8
8
8

Pro

I Video di Motori.it

Subaru XV allo Snow Drive Event 2020

Altri contenuti