Ford Edge AWD 2.0 EcoBlue ST-Line: la prova su strada

Al volante del SUV dell’Ovale Blu nell’allestimento più sportivo che strizza l’occhio agli automobilisti europei.

La Ford Edge ha un’anima americana ma indossa panni europei nella variante ST-Line che si veste da sportiva grazie ad un look più sofisticato. L’abbiamo provata con la motorizzazione diesel più potente accoppiata alla trazione integrale ed al cambio automatico.

Esterni: muscoli e carattere

La linea della Edge non lascia indifferenti, piuttosto colpisce l’attenzione dei passanti con una mole importante e dei particolari intriganti. Nella variante ST-Line la calandra ha un accento sportivo, così come lo splitter che rappresenta la zona culminante di un paraurti anteriore tormentato da prese d’aria e giochi di luce. Il tema racing, passatemi il termine, continua nella fiancata con le minigonne, e ad ha il suo apice nella zona posteriore con tanto di diffusore e scarichi dal design squadrato. Non mancano lo spoiler d’ordinanza e dei cerchi in lega di grandi dimensioni a completare un look dall’effetto wow garantito.

Interni: ben fatti, ma fanno trasparire i segni del tempo

L’abitacolo della Edge è ampio e consente di far viaggiare comodamente 5 persone perché il divano posteriore è molto più accogliente di quello di altre concorrenti. Ben rifinita la plancia che si arricchisce anche del vano per la ricarica wireless dello smartphone, ovviamente quest’ultimo dialoga con il sistema multimediale, ma lo schermo risulta un po’ infossato e questo conduce a qualche distrazione durante la guida, anche perché il manopolone sul tunnel centrale in realtà è il comando del cambio automatico che sostituisce la classica leva. Un display per l’infotainment più grande di quello da 8 pollici presente nel SUV dell’Ovale Blu e dal design differente sarebbe stato la soluzione ideale, ma avrebbe comportato un investimento oneroso per riprogettare una zona importante della plancia. Nessun problema per i bagagli visto che in vano di carico ha una capacità di 602 litri che può arrivare fino a 1.847 litri abbattendo il divano posteriore.

Al volante: perfetta per i viaggi meno per la città

Comoda come poche, la Edge coccola i passeggeri con il dispositivo che riduce il rumore esterno contrastandolo tramite l’impianto audio, mediante un assetto che filtra adeguatamente le asperità stradali, ed un cambio automatico rinnovato che si adatta al percorso per scegliere sempre il rapporto migliore. Volendo ci sono le palette dietro il volante per gestirlo in prima persona e sfruttare al meglio i 238 CV del motore 2 litri biturbodiesel capace di erogare una coppia di 500 Nm. In condizioni avverse e in casi estremi c’è sempre la trazione integrale che aiuta il conducente ad uscire dai guai, insieme ai nuovi ADAS tra cui spicca il dispositivo che agevola la sterzata in caso di ostacolo improvviso. Meno agevole la vita in città con un raggio di sterzata che non sempre consente di destreggiarsi al meglio nel traffico, oltre tutto le dimensioni sono notevoli e questo rende le operazioni di svolta e parcheggio più complicate. Buono il consumo considerando la mole e la cavalleria a disposizione: 12 km/l nel ciclo misto.

Prezzo: buon rapporto qualità prezzo

La Edge a gasolio più sportiveggiante ha un costo di 58.650 euro. Una cifra in linea con la dotazione e con le caratteristiche di un’auto in grado di rivaleggiare con concorrenti più blasonate senza timori reverenziali.

Ford Edge AWD 2.0 EcoBlue ST-Line: la prova su strada Vedi tutte le immagini
7.8
8
9
7.5
7
7.5

Pro

I Video di Motori.it

Ford Mustang Mach-E 1400: SUV elettrico da 1.419 CV

Altri contenuti