CES 2019, Clarion svela il “Long-Range Summon”

Il futuristico sistema di recupero automatico dell’auto permette di aumentare in maniera esponenziale confort e sicurezza degli automobilisti.

CES 2019, Clarion svela il "Long-Range Summon"

di Francesco Donnici

09 Gennaio 2019

Clarion svela al CES di Las Vegas 2019, la più celebre fiera al mondo dedicata all’elettronica di consumo, il rivoluzionario sistema di recupero automatico a distanza dell’auto battezzato “Long-Range Summon“.  Il sistema di “chiamata a lungo-raggio” (Long-Range Summon) mescola l’uso di differenti e sofisticate tecnologie, tra cui il sistema di riconoscimento ambientale, le tecnologie  di connessione e quelle che permettono il controllo della posizione, l’interfaccia HMI a elevata fruibilità e i sistemi di navigazione satellitare. A questi si aggiunge la tecnologia di controllo integrata dei veicoli sviluppata da Hitachi Automotive Systems, Ltd. in grado di gestire sterzo, freni e altri componenti.

In poche parole, il rivoluzionario “Long-Range Summon” di Clarion permette di recuperare i veicoli a distanza in maniera totalmente automatica. Il sistema sfrutta in primo luogo la tecnologia di “sensor fusion” abbinata ad una tecnologia integrata che associa il sistema connesso al controllo delle informazioni sulla posizione. Il sistema di parcheggio autonomo “Park by Memory” viene ottimizzato nella guida a bassa velocità dalla tecnologia sensor fusion capace di migliorare le funzioni dei suoi sensori.

Ecco come si recupera l’automobile

Il funzionamento del sistema di recupero automatico prevede alcuni semplici ed importanti passi: quando il veicolo viene parcheggiato vengono registrati il percorso, l’ambiente che circonda il veicolo e le informazioni relative all’area parcheggio. Nel momento in cui il proprietario della vettura desidera recuperare il mezzo, schiaccia un pulsante su un’apposita app dello smartphone. A quel punto l’auto inizia la marcia sfruttando le informazioni precedentemente enunciate e la posizione dello smartphone. La tecnologia sensor fusion calcola l’itinerario e la vettura viene guidata nella direzione in cui l’utente la sta aspettando, inoltre la medesima tecnologia permette di evitare eventuali ostacoli sul percorso.

Questo sistema risulta molto indicato per le grandi aeree di parcheggio, come ad esempio quelle dei centri commerciali o dei grandi supermercati. Inoltre questa applicazione potrà essere utilizzata come uno strumento particolarmente utile a prevenire furti o reati. Non bisogna inoltre tralasciare l’elevato confort messo a disposizione, considerando che permette di evitare all’utente il freddo e la pioggia quando si deve andare a recuperare “manualmente” la propria automobile.