Furti d’auto: Bosch propone la chiave virtuale

Perfectly Keyless di Bosch rivoluziona i sistemi di accesso alle automobili con un’app per smartphone che funge da chiave virtuale e rende la vita difficile a tutti gli hacker.

Furti d'auto: Bosch propone la chiave virtuale

di Francesco Donnici

19 Dicembre 2018

L’introduzione di nuove e sempre più sofisticate tecnologie nel settore automotive ha certamente semplificato la vita degli automobilisti, ma in numerosi casi ha esposto i nostri veicoli a pericolosi attacchi informatici. Ad esempio, un hacker esperto impiega meno di cinque secondi per manomettere il normale sistema di accesso keyless di un veicolo. Questo tipo di furto, chiamato “relay station attack“, sembra avere i giorni contati grazie ad una rivoluzionaria app di chiave virtuale sviluppata da Bosch. A tal proposito, Harald Kröger, Presidente della divisione Bosch Automotive Electronics, ha dichiarato: “il nostro sistema Perfectly Keyless rivoluziona i sistemi di accesso keyless. È la “chiave” per prevenire i furti digitali”.

Come funziona Perfectly Keyless

Questa innovativa soluzione sfrutta una tecnologia esclusiva ideata dal colosso tedesco che funziona con una chiave virtuale memorizzata nello smartphone. I sensori che si trovano nell’automobile riescono a riconoscere lo smartphone del proprietario del veicolo con la precisione di un’impronta digitale, permettendo di accedere all’auto solo in caso di esatta corrispondenza. L’app risulta collegata al veicolo via cloud grazie alla gestione della chiave digitale. Perfectly Keyless di Bosch offre quindi la comodità dei sistemi di accesso keyless, ottimizzandone la praticità grazie all’uso dello smartphone e contemporaneamente aumenta in modo esponenziale la sicurezza. La nuova chiave elettronica custodita nello smartphone può avere numerosi utilizzi, infatti può essere sfruttata per le auto, le flotte di car-sharing e i veicoli commerciali, offrendo in questo modo un vasto potenziale di utilizzo sull’intero mercato globale.

Smartphone, app, bluetooth e la chiave non serve più!

Come accennato in precedenza, per usufruire dei sistemi keyless tradizionali è necessario avere con sé la chiave dell’auto, magari conservata nella giacca o in borsa. Una volta che ci si è avvicinati al veicolo, il sistema keyless comunica con l’automobile utilizzando un segnale radio nelle gamme delle alte (UHF) e basse frequenze (LF) per aprire l’auto o avviare il propulsore. Invece, utilizzando Perfectly Keyless, i dati non vengono trasmessi sulle frequenze radio basse o alte perché il sistema Bosch usa lo smartphone come chiave virtuale e il Bluetooth come tecnologia di trasmissione. Tutto questo si traduce nel fatto che non ci saranno più chiavi rubate o perse, perché si potranno lasciare tranquillamente a casa, mentre se lo smartphone viene smarrito è possibile disattivare la chiave digitale online bloccando così l’accesso al veicolo.