Bugatti Veyron: era stata gettata in un lago, ora è in vendita a prezzo di saldo. Ecco il video

Bastano 300.000 dollari per accaparrarsi una supercoupé di Molsheim. C’è soltanto da tenere conto che si tratta di un esemplare finito in un lago salato diversi anni fa e ora, completamente smontato, attende un coraggioso compratore.

Bugatti Veyron: era stata gettata in un lago, ora è in vendita a prezzo di saldo. Ecco il video

di Francesco Giorgi

05 Ottobre 2018

Difficile da credere, eppure è così: in questo momento, nel mondo, esiste una Bugatti Veyron che attende un compratore ad un prezzo di saldo: appena 300.000 dollari. Una cifra in ogni caso non alla portata di molte tasche, tuttavia ben inferiore rispetto a quanto si potrebbe pagare normalmente per la hypercar prodotta in 450 unità, fra 16.4 Coupé “standard”, serie speciali e varianti “a cielo aperto”. Dunque, potenzialmente un affare per chi riesca ad accaparrarsela.

Prima che qualcuno metta mano al libretto degli assegni, è tuttavia obiettivo specificare di cosa si tratti: la Veyron in questione è la stessa che, alcuni anni fa, venne deliberatamente gettata nelle acque di un lago salato del Texas dall’allora proprietario, il quale dal canto suo venne incriminato per frode alle assicurazioni. La storia risale al 2009: Andy House, titolare di una impresa di recupero di auto di prestigio, finì con la preziosissima V16 in un lago salato nei pressi di La Marque (Texas), a suo dire “Per evitare un pellicano”. Dalle successive indagini, spuntò fuori il filmato di una telecamera di sorveglianza, che non evidenziava la presenza di alcun volatile che potesse avere costretto House ad una manovra d’emergenza come da lui asserito. Come conseguenza, la Compagnia alla quale la Veyron era stata assicurata lo denunciò, e i tribunali lo incriminarono per truffa.

La poderosa – oltre che sfortunata – V16 di Molsheim nel frattempo è stata recuperata e rimessa “all’asciutto”, completamente smontata e in attesa che si proceda ad un restauro. O meglio: alla sua ricostruzione.

Recentemente, l’imprenditore Ed Bolian – personaggio noto agli appassionati statunitensi per essere il detentore del record alla Cannonball (28 ore e 50 minuti, ottenuto nell’edizione 2013 della maratona “Coast to Coast” da New York a Los Angeles) – in un primo momento si era dichiarato possibilista in merito all’acquisto della Veyron e a ridonarle l’originario splendore. Salvo poi ripensarci, adducendo il fatto che il “soggiorno” nelle acque salate di un lago rappresenta una difficoltà non da poco nella ricostruzione di una vettura: figuriamoci nel caso di una “ultracoupé” del calibro di Bugatti Veyron, per la quale è sufficiente soltanto il preventivo di acquisto dei pezzi di ricambio a far tremare dallo spavento anche un facoltoso imprenditore. Da qui la decisione di proporre il relitto ad una cifra di 300.000 dollari: se a qualcuno interessasse…

Tutto su: Salone di Los Angeles 2018