Marchionne: “No al V12 Turbo sulla Ferrari”

L’Amministratore Delegato di FCA: “I progettisti mi hanno detto che sarebbe una sciocchezza”

Marchionne: "No al V12 Turbo sulla Ferrari"

di Giuseppe Catino

02 maggio 2017

L’Amministratore Delegato di FCA: “I progettisti mi hanno detto che sarebbe una sciocchezza”

La Ferrari non punterà sul V12 con turbocompessore. A dichiararlo è stato l’amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne. “Ho parlato con il responsabile della progettazione dei propulsori, mi ha riferito che potenziare il nostro V12 con un turbocompressore sarebbe una sciocchezza”.

Quale sarà allora il futuro della Ferrari. Tutto lascia pensare che il cavallino rampante continuerà a puntare sull’ibrido, così come già accaduto per LaFerrari, dotata di un V12 6.3 litri aspirato da 800 CV con sistema elettrico da 163 CV.

“La nostra strategia non è aderente a quella di tanti nostri clienti, ma il nostro obiettivo è quello di ottenere il massimo sul circuito”, le parole di Marchionne.

Il V12 della Ferrari rientra nelle norme antinquinamento in vigore nei prossimi 4 anni, ma puntano ad andare incontro alle più restrittive direttive ULEV, che saranno effettive dal 2021. La soluzione potrebbe essere una decisa virata verso l’elettrico.