F1: torna il binomio Williams-Renault

Siglato un accordo biennale tra la scuderia di Grove e il Costruttore transalpino.

Siglato un accordo biennale tra la scuderia di Grove e il Costruttore transalpino.

Ritorna un’accoppiata storica nella F1, quella tra la Williams e la Renault, che nel decennio tra il 1987 e il 1997 ha conquistato titoli piloti e cinque titoli costruttori. Il team di Grove e il Costruttore transalpino hanno siglato un accordo di due anni che vede la fornitura dei motori Renault per le monoposto Williams.


“Siamo felici ed eccitati dalla nostra nuova partnership con Renault – annuncia il team principal Frank Williams – questo accordo riunisce il team di F1 con una importante casa automobilistica. Allo stesso tempo, siamo grati alla Cosworth: è stato un partner leale e affidabile sia dentro che fuori la pista per gli ultimi due anni.


Il nostro rapporto precedente con Renault ha portato tanti successi ma non permetteremo a noi stessi di soffermarci troppo sul passato. Dobbiamo guardare al futuro e continuare a ricostruire la nostra reputazione in pista e l’annuncio di oggi ci aiuterà a farlo”.


Parole chiare, che però non spiegano una necessità non scritta, quella di usufruire dei motori Renault anche nel 2014, quando ritorneranno in F1 i propulsori sovralimentati. La Casa francese è stata un’antesignana nella costruzione dei motori turbo e la Williams, forte di questo accordo, mira ad avvalersi in futuro dei nuovi V6 firmati Renault per ritrovare quella competitività che ha perso da alcuni anni.

Williams FW31 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Suzuki: le novità al MIMO 2021
Auto Ibride

Suzuki: le novità al MIMO 2021

La presenza del marchio di Hamamatsu al Milano Monza Motor Show 2021 si incentra sulle proposte ad alimentazione ibrida e su moto (ci sarà anche Marco Lucchinelli) e Marine: spazio anche al motorsport con Swift Sport R1 ed alle concept con il prototipo Suzuki Misano dello IED.