Formula 1, la Mercedes cambia la W10

In occasione dei 125 anni dalla nascita del Motorsport, la Mercedes utilizzerà una livrea celebrativa per le sue monoposto.

Avrà luogo ad Hockenheim, in Germania, in occasione dell’undicesima tappa del Campionato di Formula 1, la celebrazione che la Casa Tedesca metterà in scena per le sue 200 presenze nella categoria Regina e per celebrare l’anniversario dalla prima gara del Motorsport svoltasi un secolo e mezzo fa.

La storia delle Frecce d’Argento

Il colore originario della monoposto era il bianco, ma fu negli anni ‘30 che il team che gestiva la Mercedes-Benz W25 si trovò a dover affrontare una decisione che diede poi vita alla prima “Silver Arrow” . Infatti il Team Tedesco per far sì che la monoposto rientrasse nei 750 chilogrammi imposti dal regolamento dell’epoca, effettuò una procedura di raschiamento sulla vernice che ricopriva la monoposto facendo emergere il colore metallico che divenne poi il colore ufficiale della Mercedes di Formula 1.

L’undicesima tappa del campionato vedrà una monoposto che richiamerà i colori celebrativi della W25 (Bianco e Argento), che all’epoca veniva spinta da un motore da 8 cilindri con ben 354 cavalli in grado di renderla una delle monoposto più veloci del lotto. Un po’ come le monoposto odierne di casa Mercedes in grado di ripetuti successi che da anni occupano la scena principale della Formula 1, scrivendo la storia a proprio favore di quella che sarà ricordata da chiunque come la monoposto più forte della prima era ibrida del Circus iridato.

Quindi ad Hockenheim Valtteri Bottas e Lewis Hamilton saranno alla guida della W10 con una livrea celebrativa che ha il bianco all’avantreno e il grigio-argento al retrotreno, su cui spiccheranno anche i numeri rossi utilizzati dal 2010 fino allo scorso anno. Un evento nell’evento quello che si preannuncia in questo fine settimana sportivo dove oltre allo spettacolo che ci regalano le gare di Formula 1 potremmo assistere a questo doppio festeggiamento.

I Video di Motori.it

“L’Ordinario diventa Straordinario” ad Auto e Moto d’Epoca

Altri contenuti