Fiat potrebbe arrivare al 70% di Chrysler

Andrea Barbieri Carones
10 Maggio 2011
41 Foto
Fiat potrebbe arrivare al 70% di Chrysler

Nel giro di pochi anni Fiat potrebbe salire al 70% di Chrysler. Ma prima la Casa americana deve rimborsare il debito con i governi di Usa e Canada.

Nel giro di pochi anni Fiat potrebbe salire al 70% di Chrysler. Ma prima la Casa americana deve rimborsare il debito con i governi di Usa e Canada.

Sembra non arrestarsi la scalata di Fiat alle quote Chrysler. Dopo che il Lingotto è arrivato in varie fasi a detenere il 30% della Casa del Michigan, l’amministratore delegato Sergio Marchionne guarda oltre il 51%, puntando a quota 70 grazie a una “call option” di cui l’azienda torinese dispone. In pratica si tratta di un’opzione che dà diritto al compratore di acquistare ulteriori azioni ad un prezzo determinato.

La notizia è stata resa nota dall’autorità della Borsa di Wall Street precisando che Fiat potrà acquistare il 16% delle azioni per 1,27 miliardi di dollari una volta che Chrysler avrà estinto il suo debito con i governi di Stati Uniti e Canada cui si aggiungerà un altro 5% una volta che sarà omologata per il mercato a stelle e strisce una vettura in grado di percorrere 40 miglia con un gallone di benzina, pari a poco più di 17 km con un litro. Con le call option, Sergio Marchionne avrebbe un anno di tempo per rilevare le quote attualmente nelle mani di Washington (l’8,6%) e un altro 8% detenuto dal trust Veba, un fondo pensioni statunitense. In quest’ultimo caso, lo potrebbe fare nel periodo compreso fra il primo luglio 2012 e il 31 dicembre 2016.

Una volta arrivata alla maggioranza Fiat sarà in grado di nominare la maggioranza del board e di fissare la tempistica di alcuni eventi, in particolare la quotazione in Borsa. In base a un documento depositato ieri alla Borsa di New York, l’azienda sta “perseguendo il progetto di reintrodurre l’Alfa Romeo negli Usa e in Canada nel 2012″. Ma non è tutto: le due aziende stanno “sviluppando assieme una nuova piattaforma basata sull’attuale C-Evo (inaugurata sulla Giulietta) con cui si produrranno nuovi modelli dal 2012 che saranno utilizzati per futuri modelli dei segmenti C e D (esclusa la Jeep Wrangler), in modo da ridurre il numero delle piattaforme da 11 a 7 a fine 2014, 3 delle quali condivise con Fiat”.

Jeep Grand Cherokee 2011, prime immagini ufficiali

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • nissan-x-trail-1-6-dci-2wd-acenta-premium-7pp-ti
    16.799 €
    NISSAN X-Trail 1.6 dCi 2WD Acenta Premium 7Pp.ti
    Diesel
    85.000 km
    11/2014
  • mercedes-benz-cla-220-d-s-w-4matic-automatic-premium
    27.950 €
    MERCEDES-BENZ CLA 220 d S.W. 4Matic Automatic Premium
    Diesel
    96.800 km
    12/2018
  • lancia-ypsilon-1-2-69-cv
    4.950 €
    LANCIA Ypsilon 1.2 69 CV
    Benzina
    85.400 km
    03/2011
  • alfa-romeo-giulietta-1-6-jtdm-2-105-cv-sprint-retrocamera
    12.900 €
    ALFA ROMEO Giulietta 1.6 JTDm-2 105 CV Sprint * RETROCAMERA *
    Diesel
    113.000 km
    11/2015
  • ford-c-max-1-0-ecoboost-125cv-startstop-titanium-x
    12.200 €
    FORD C-Max 1.0 EcoBoost 125CV Start&Stop Titanium X
    Benzina
    129.230 km
    07/2016
  • alfa-romeo-giulietta-1-4-turbo-120cv-sport-carbon-edition-unipro-cert
    18.800 €
    ALFA ROMEO Giulietta 1.4 Turbo 120cv Sport Carbon Edition UniPro Cert
    Benzina
    30.581 km
    06/2020
  • ford-c-max-1-0-ecoboost-125cv-startstop-titanium-x-2
    12.200 €
    FORD C-Max 1.0 EcoBoost 125CV Start&Stop Titanium X
    Benzina
    129.230 km
    07/2016
  • land-rover-discovery-sport-2-0-td4-150-cv-automatica-autocarro
    23.500 €
    LAND ROVER Discovery Sport 2.0 TD4 150 CV Automatica Autocarro
    Diesel
    130.313 km
    04/2016
  • volkswagen-passat-variant-2-0-tdi-dsg-executive-led-radar-virtual-cockpit-e6
    21.900 €
    VOLKSWAGEN Passat Variant 2.0 TDI DSG Executive LED Radar Virtual COCKPIT E6
    Diesel
    160.000 km
    03/2019

Ti potrebbe interessare anche

page-background