Hyundai e Kia investono sulla guida autonoma

I brand coreani hanno preso possesso di una partecipazione di minoranza della startup Aurora

L’investimento non è di quelli particolarmente esosi, ma è destinato a salire, stiamo parlando di quello da circa 30 milioni di dollari che Hyundai e Kia hanno effettuato per acquisite una partecipazione di minoranza nella startup a stelle e strisce denominata Aurora.

L’obiettivo? Implementare i sistemi di guida autonoma ampliando i test all’attivo con un prototipo di Hyundai Nexo. Infatti, se l’intento è quello di produrre auto con ADAS di livello 4 per il 2021, bisogna lavorare sodo, incrementando gli studi e le prove che questa partnership porta avanti dal 2018.

È il segnale di un continuo lavoro di affinamento su queste tecnologie destinate ad entrare a far parte della vita degli automobilisti molto più in fretta di quanto si pensi. Come dimostra anche la collaborazione di FCA per sviluppare questi sistemi e quella che Aurora aveva stretto lo scorso anno con Volkswagen, interrotta di recente vista la partnership del Gruppo teutonico con l’Argo AI di proprietà di Ford.

Intanto, nel 2021 dovrebbe arrivare anche la flotta di taxi a guida autonoma, frutto del lavoro tra Aurora, Hyundai e Kia, che potrebbero entrare in servizio nelle città più adeguate a supportare questa tecnologia.

Vedremo come procederanno gli sviluppi e come verranno superate anche le questioni legate alle polizze assicurative. Intanto, registriamo un rinnovato fermento su questo fronte tecnologico che potrebbe migliorare sensibilmente la vita dell’automobilista in città.

 

 

Altri contenuti