F1 Gran Premio del Canada, qualifiche: la Ferrari torna in pole position

Un giro meraviglioso di Vettel regala la pole position alla Ferrari, che piazza terzo Leclerc. Tra le due Rosse il solito Hamilton…senza errori e con un buon passo gara la Ferrari si candita per la vittoria.

Ci sono giorni in cui senti che tutto può cambiare, che l’oppressione può diventare sfogo e libertà, di volare, forte, proprio come la Ferrari di Vettel oggi ha fatto. Se non fosse per una maledetta e deprimente classifica piloti e costruttori di “sola” metà stagione, la qualifica in Canada sarebbe il trionfo di una monoposto e di un campione tedesco invincibili. Così non è, ma la gioia non conosce limiti e spesso prevale sulla realtà, anche quando si tratta di una triste realtà. Ferraristi di tutto il mondo, godetevi questa pole e conservate la speranza, ultima a morire, di risorgere dalle delusioni per tornare a trionfare, in Canada (sarebbe un buon inizio) e altrove…per non fermarsi più, proprio come un tempo!

La Q1 è un meraviglioso gioco di altalenanti posizioni, dalla testa ai piedi della classifica, con Ferrari e Mercedes a contendersi le prime due file e Norris a disturbare i piloti della famiglia Red Bull (Toro Rosso compresa). Le Renault si riprendono all’ultimo istante, mentre le Haas sfiorano l’incubi della “non Q2” piazzandosi in 13° e 14° posizione. Vanno fuori Perez, Raikkonen, Stroll, Russel e Kubica. Non trova ancora il “quadro” della situazione il Team Alfa Romeo Racing, seppur l’unica buona notizia (più per gli italiani che per la squadra stessa) è Giovinazzi avanti a Kimi Raikkonen, ma soprattutto in Q2.

Tra muri sfiorati, bloccaggi al limite e qualche traverso veramente “WOW” i piloti rientravano in pista per la Q2. Gomma gialla per tutti, qualcuno, pochi, come la Haas di Magnussen tentavano la gomma ultra soft. Solito valzer di posizioni nelle zone alte della classifica, con le solite carrozzerie a darsi battaglia; nota positiva per Gasly in grande spolvero, un po’ sfortunato Verstappen che fino alla bandiera rossa a pochi secondi dalla fine si scopre escluso. Bandiera Rossa per un brutto incidente di Magnussen, che arrivava veramente forte all’ultima curva e sbattendo la gomma posteriore contro il “muro dei campioni” rimbalzava da destra a sinistra distruggendo la sua monoposto.

GP del Canada, pole position di Vettel

Via con la Q3, via agli ultimi 12 minuti delle qualifiche ufficiali del GP del Canada. Entra subito in pista Gasly, un po’ lento, Leclerc si porta davanti, ma Vettel lo mette dietro di 5 decimi e Hamilton di quasi 7 decimi. Errore di Bottas che rovina un treno di super soft con un 180° ma senza sbattere la Mercedes, mentre tutti provano un secondo tentativo, in cui Gasly si migliora ancora e si mette alle spalle della Rossa e delle Frecce d’Argento. Bottas commette troppi errori, non ci sta tra i primi e si mette in quinta posizione, dietro di lui arriva Leclerc e si mette in terza posizione, Hamilton secondo e manca solo Vettel che arriva fortissimo, autore di un giro fantastico che gli regala la pole position, una grande pole position, Vettel è euforico all’ennesima potenza, perché torna davanti a tutti, torna dove lui ama stare. Ecco i primi 10 in classifica: Vettel, Hamilton, Leclerc, Ricciardo, Gasly, Bottas, Hulkenber, Norris, Sainz, Magnussen.

I Video di Motori.it

Nuova Fiat Panda Trussardi

Altri contenuti