Renault Clio Cup, i verdetti delle gare di Imola

Filippo Distrutti, pilota 21enne umbro, ha primeggiato in Gara 2 sotto la pioggia mentre Jelmini conferma la sua leadership in classifica.

Filippo Distrutti, giovane pilota del team NextOneMotorsport, ha conquistato il suo primo successo nella Clio Cup Italia in occasione del secondo appuntamento di questo avvincente campionato monomarca che si è svolto tra i cordoli della pista di Imola. Il 21enne umbro ha primeggiato in Gara 2 sotto la pioggia, mentre in Gara 1 ha portato a casa un ottimo secondo posto, risalendo in questo modo nella classifica generale.

Sul gradino più alto del podio della Gara 1 è salito Felice Jelmini, vincitore per la seconda volta nel trofeo della Casa del Rombo, dopo aver trionfato con la sua Clio RS 1.6 turbo, impreziosita dai colori del team Composit Motorsport, nel primo appuntamento che si è svolto al Mugello. Su quest’ultima pista aveva trionfato anche Fulvio Ferri di Faro Racing, capace inoltre di conquistare a Imola una doppia pole position.

Con questa sua seconda vittoria, il pilota della Composit Motor rafforza la propria leadership nel campionato, inoltre ad Imola ha dimostrato di essere molto bravo ed efficace sui tracciati bagnati. Jelmini era partito dalla seconda fila lottando in un primo momento con Ferri e nella parte finale della gara è riuscito a mantenere alle sue spalle sia Distrutti che Matteo Poloni, entrambi arrivati al traguardo in questo ordine.

Anche se non è riuscito a concludere sul gradino più alto del podio, Poloni è stato protagonista di un’ottima gara, arrivando secondo in gara due nonostante la pioggia e l’accesa sfida con Jelmini e Ferri, finiti rispettivamente in terza e quarta posizione. Massimiliano Danetti ha invece terminato entrambe le gare in quinta posizione.

I giornalisti e la Clio Cup 

Per quanto riguarda la Clio Cup Press League, il campionato di Renault Italia riservato ai giornalisti che si disputa nello stesso contesto delle gare della Clio Cup Italia, si è distinto Alberto Bergamaschi (Auto Super Market e Safe-Drive), capace di conquistare a Imola un decimo posto assoluto sotto la pioggia, dopo lo splendido recupero di ben 4 posizioni. Sfortunato Stefano Cordara (La Gazzetta dello Sport e Red-Live), fermato in Gara 2 da un inconveniente tecnico ad appena due giri dalla bandiera a scacchi mentre si trovava in 12esima posizione.

La classifica dopo 4 gare è la seguente (top 10): 1. Felice Jelmini (Composit Motorsport) 83 punti; 2. Filippo Distrutti (NextOneMotorsport) 70; 3. Matteo Poloni (Essecorse) 66; 4. Fulvio Ferri (Faro Racing) 55; 5. “Due” (Oregon Team), Massimiliano Danetti (Essecorse) e Fabrizio Ongaretto (Composit Motorsport) 26; 8. Lorenzo Vallarino (MC Motortecnica) 19; 9. Andrea Mosca (Faro Racing) 13; 10. Paolo Felisa (Composit Motorsport) 7.

Nuova Renault Clio 2019: foto ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Renault Captur: la seconda generazione al Salone di Francoforte 2019

Altri contenuti