F1: pole position di forza per Hamilton a Monaco

Il campione del mondo in carica trova il giro perfetto e beffa Bottas nell’ultimo tentativo segnando il record della pista

I campioni si vedono nelle difficoltà ed Hamilton lo è, perché nel giorno che sembrava consacrare Bottas con l’ennesima pole position in questa stagione di F1, piazza il giro perfetto nell’ultimo tentativo, stabilisce il record della pista nel Principato di Monaco, e mette una seria ipoteca sulla gara di domani.

Il pilota inglese ha compiuto un’autentica impresa con soli 86 millesimi di vantaggio su Bottas ed un giro compiuto in 1:10.166! Niente da fare per il finlandese che sembrava quasi certo del colpaccio. Comunque, c’è poco da recriminare, perché tenere il passo di questo Hamilton vuol dire avere la stoffa del campione.

Un campione vorrebbe diventarlo a suon di risultati anche Verstappen, che nulla ha potuto contro lo strapotere delle frecce d’argento, anche se nel Q1, per qualche giro, è stato in vetta nella classifica dei tempi. Alla fine del Q3 è stato il più veloce dietro le Mercedes precedendo un nervoso Vettel che ha dovuto abortire l’ultimo tentativo per avere toccato le barriere. L’altra Red Bull di Gasly partirà in quinta posizione davanti a Magnussen, Ricciardo e Sainz. Chiudono la top ten le Toro Rosso di Kvyat ed Albon.

I più attenti avranno notato che manca all’appello Leclerc, il più veloce nelle FP3; ebbene, il monegasco è stato lasciato ai box dalla Ferrari nel Q1 in seguito al primo tentativo, e non si è classificato per il Q2, così partirà in 16esima posizione. Una strategia che farà discutere e che sicuramente ha già compromesso la sua gara per domani.

Anche in queste qualifiche lo strapotere delle Mercedes è stato evidente e domani la gara sarà una lotta annunciata tra Hamilton e Bottas a meno di clamorosi colpi di scena. Continua il momento negativo della Ferrari che, sotto pressione, sbaglia i calcoli e sacrifica Leclerc per un Vettel che contribuisce a rendere ulteriormente complicata una stagione sportivamente drammatica.

I Video di Motori.it

Kawasaki Supercharged Breaking News all’EICMA 2019

Altri contenuti