Rally, WRC: in Messico vince Loeb

Il campione del mondo conquista la sua prima vittoria nella stagione 2011 al volante della Citroen DS3.

Il campione del mondo conquista la sua prima vittoria nella stagione 2011 al volante della Citroen DS3.

Non era iniziato nella maniera migliore il mondiale 2011 per Sebastien Loeb, il campione del mondo in carica che ha stabilito nuovi record nella categoria; ma in Messico, il cannibale si è subito rimesso in carreggiata con una vittoria delle sue.

Loeb ha anticipato sul podio i due alfieri della Ford, Hirvonen e Latvala, che hanno potuto fare ben poco per insidiare la sua fuga imperiosa verso la vittoria. Ma a dire il vero, l’unico antagonista Loeb l’ha avuto in casa, e risponde al nome di Ogier, suo connazionale che gli ha dato filo da torcere per diverse prove speciali, fino a quando non ha terminato la sua gara contro un muro.

Come a dire, il nuovo talento francese dei rally non ha retto alla tensione di un confronto così importante, ma si è guadagnato comunque i gradi sul campo, visto che Loeb ha sottolineato la sua gara all’attacco: “non mi ha fatto piacere vederlo sul bordo della strada – ha detto Loeb -, ma volevo continuare a lottare per la vittoria”. Insomma, nonostante l’arrivo di nuovi piloti sempre più veloci, il cannibale resiste, accresce la sua fame e si proietta verso nuovi traguardi.

Altri contenuti
Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti
News

Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti

La sicurezza è fuori discussione, e mentre l’Italia entra nella “stagione invernale” (che, per gli pneumatici, resterà in vigore fino al 15 aprile), Fabio Bertolotti osserva che i prezzi sono in continuo aumento ed è necessario, ai fini della sicurezza, un intervento del Governo per incentivare l’acquisto di gomme di classe A e B per resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato.