Ferrari F150: Ford ritira l’accusa di plagio

Giuseppe Cutrone
04 Marzo 2011
22 Foto
Ferrari F150: Ford ritira l'accusa di plagio

Ford ha ritirato le carte depositate in tribunale in cui accusava la Ferrari di aver copiato il nome di un suo pick-up con il nome della F150.

Trends: Formula 1

Ford ha ritirato le carte depositate in tribunale in cui accusava la Ferrari di aver copiato il nome di un suo pick-up con il nome della F150.

Con una battuta tipicamente italiana si potrebbe forse dire che è finita “a tarallucci e vino”, o almeno così sembra. Si è infatti conclusa con la pace la vicenda aperta alcune settimane fa tra Ford e Ferrari, con il gruppo americano che aveva depositato un procedimento legale alla Corte Distrettuale di Detroit accusando la Ferrari di plagio a causa della scelta della casa di Maranello, che aveva scelto di chiamare F150 la monoposto che correrà il prossimo campionato di Formula 1, nome che, rivendicava Ford, è di sua proprietà, essendo usato da circa 34 anni su un pick-up molto conosciuto negli USA, il Ford F-150.

Da parte sua, la Ferrari aveva subito risposto che il vero nome è Ferrari F150th Italia e che la dicitura F-150 è solo una forma contratta usata per semplice comodità. Il Cavallino aveva inoltre aggiunto che la monoposto sarebbe stata chiamata con il nome completo in modo da evitare fraintendimenti, lasciando però la porta aperta alla risposta di Ford, in attesa della quale si annunciava un braccio di ferro legale che sembrava destinato a risolversi a colpi di carte bollate e di pronunciamenti dei giudici.

Da Detroit, però, è arrivata oggi una risposta ufficiale che sancisce la pace tra le parti, con il gruppo dell’Ovale che ha comunicato di aver ritirato il procedimento legale e di essere soddisfatto di aver chiarito le cose in maniera amichevole, come ha spiegato Anne Marie Gattari, portavoce della Ford: “Siamo soddisfatti di essere riusciti a risolvere la questione in maniera amichevole. Questa risoluzione ci garantisce che lo storico e distintivo marchio F-150 della Ford sarà protetto”.[!BANNER]

La casa americana ha così fatto chiarezza e ricevuto rassicurazioni riguardo la salvaguardia del nome del proprio pick-up, mentre la Ferrari sarà sicuramente lieta di aver evitato una disputa legale che, a prescindere da come sarebbe finita, avrebbe sicuramente infastidito non poco i vertici e gli sponsor della Scuderia di Maranello.

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • toyota-rav-4-my23-rav4-2-0-16v-cat-5-porte-sol-2
    3.200 €
    TOYOTA RAV 4 MY23 RAV4 2.0 16V cat 5 porte Sol
    Benzina
    185.200 km
    08/2002
  • opel-astra-1-7-cdti-101cv-station-wagon-elegance-2
    2.500 €
    OPEL Astra 1.7 CDTI 101CV Station Wagon Elegance
    Diesel
    206.000 km
    06/2005
  • peugeot-3008-bluehdi-130-ss-eat8-gt-line-11
    23.500 €
    PEUGEOT 3008 BlueHDi 130 S&S EAT8 GT Line
    Diesel
    115.000 km
    12/2018
  • bmw-320-d-48v-xdrive-touring-msport-11
    36.200 €
    BMW 320 d 48V xDrive Touring Msport
    Diesel
    162.400 km
    02/2021
  • peugeot-208-puretech-100-stopstart-5-porte-allure-2
    18.800 €
    PEUGEOT 208 PureTech 100 Stop&Start 5 porte Allure
    Benzina
    17.740 km
    07/2020
  • smart-brabus-brabus
    26.500 €
    SMART Brabus BRABUS
    Benzina
    75.000 km
    10/2015
  • fiat-grande-punto-1-2-5-porte-dynamic-4
    4.200 €
    FIAT Grande Punto 1.2 5 porte dynamic
    Benzina
    138.726 km
    04/2008
  • jeep-renegade-limited-1-6-multjet-2wd-130-cv
    25.800 €
    JEEP Renegade LIMITED 1.6 MULTJET 2WD 130 CV
    Diesel
    9.700 km
    09/2021
  • peugeot-206-1-4-sw-xs
    2.990 €
    PEUGEOT 206 1.4 SW XS
    Benzina/GPL
    243.000 km
    12/2004

Ti potrebbe interessare anche

page-background