Ferrari Premium: quando la manutenzione è a regola d’arte

Si ampliano i servizi di assistenza post-vendita che consentono di ricevere l’Attestato Ferrari Premium per 13 modelli della Casa di Maranello.

Ferrari Premium: quando la manutenzione è a regola d’arte

di Valerio Verdone

24 Aprile 2019

Si chiama Ferrari Premium ed è un servizio di assistenza post-vendita per mantenere a regola d’arte una serie di modelli divenuti dei classici e che saranno le storiche di domani. La lista annovera 13 vetture che vanno dalla 456 GT/GTA fino alla Enzo, tra queste troviamo le sportive ad 8 cilindri come la 360 Modena e la F430, le 12 cilindri a 4 posti come le già citate 456, anche nella variante restyling M GT/GTA, le elegantissime 612 Scaglietti, e le 12 cilindri a 2 posti come le 550 Maranello e Barchetta, le 575 Maranello e Superamerica e le varie 599, dalla GTB Fiorano alla GTO passando per la SA Aperta. Quindi la mitica Enzo, con il propulsore V12 montato in posizione centrale: l’ultima hypecar di Maranello spinta esclusivamente dal motore termico.

Di norma, ogni Ferrari può contare su una garanzia standard di 36 mesi e su Genuine Maintenance, il piano di manutenzione programmata ordinaria per i primi 7 anni di vita. La garanzia della fabbrica può essere estesa per altri 24 mesi e, dal 6 ° al 15 ° anno, è possibile stipulare la garanzia New Power che fornisce copertura sui principali componenti meccanici.  I proprietari che hanno beneficiato dei sette anni di manutenzione gratuita possono ora estendere il programma di manutenzione Main Power, che include anche la copertura New Power, fino al 15 ° anno dalla registrazione.

Con il programma di manutenzione Ferrari Premium, l’ultimo nato tra gli esclusivi programmi post-vendita della Casa di Maranello, si ottiene il rilascio dell’Attestato Ferrari Premium. Chiaramente, per assicurare il mantenimento degli standard della vettura, preservandone al tempo stesso le performance e la sicurezza, il programma Ferrari Premium consente la sostituzione di componenti soggetti ad usura nel tempo ad un prezzo agevolato. Inoltre, prevede l’installazione di un pacchetto di ricambi dedicato che coinvolge i principali gruppi funzionali quali alimentazione, lubrificazione, idroguida e impianto freni.

In questo modo, i clienti in possesso delle vetture per le quali è stato rilasciato l’Attestato Ferrari Premium potranno, in occasione del ventesimo anniversario dalla prima registrazione dell’auto, avere un accesso privilegiato alla certificazione Ferrari Classiche, che attesta l’autenticità del modello.

Tutto su: Ferrari