Targa: la portabilità sarà presto disponibile

Il ministro Toninelli apre alla portabilità della targa tra un veicolo e l’altro, dando così applicazione a quanto già previsto dal Codice della Strada.

La targa dell’automobile diventerà un po’ come il numero telefonico, ovvero portabile. La novità è stata annunciata dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli, che ne ha dato notizia durante il suo intervento di oggi al Senato.

Secondo quanto spiegato da Toninelli, la portabilità della targa consentirà agli automobilisti che cambieranno auto, in particolare acquistando o vendendo un’auto usata, di conservare la targa passandola da un veicolo all’altro. Il titolare del Dicastero dei trasporti ha sottolineato che la novità comporterà un risparmio di tempo e denaro per tutti i cittadini, che per una volta potrebbero beneficiare di una soluzione pensata per snellire la burocrazia e non pesare sulle loro tasche.

Va detto comunque che la portabilità della targa non è una novità assoluta, in quanto il Codice della Strada attualmente in vigore prevede già che le targhe siano da considerare personali e che possano quindi essere gestite con relativa libertà dal cittadino che ne è titolare.

La norma, seppure presente, in realtà non è stata mai applicata dai precedenti governi per svariati motivi, tra cui l’ampia casistica che potrebbe venirsi a creare con conseguente carico di lavoro sugli organi deputati a dirimere le questioni sulla portabilità.

I Video di Motori.it

MIMO 2021: intervista a Andrea Levy

Altri contenuti
Suzuki: le novità al MIMO 2021
Auto Ibride

Suzuki: le novità al MIMO 2021

La presenza del marchio di Hamamatsu al Milano Monza Motor Show 2021 si incentra sulle proposte ad alimentazione ibrida e su moto (ci sarà anche Marco Lucchinelli) e Marine: spazio anche al motorsport con Swift Sport R1 ed alle concept con il prototipo Suzuki Misano dello IED.