Formula E: a Mortara l’E-Prix di Hong Kong

Il driver della Venturi vince la gara dopo la penalizzazione di Bird per il tamponamento a Lotterer nelle fasi finali della corsa.

La Formula E va in scena ad Hong Kong con una corsa combattuta dove non è mancato il colpo di scena finale con tanto di penalizzazione al vincitore che ha spalancato le porte della vittoria ad un sempre più competitivo Edoardo Mortara.

La cronaca della gara

La gara si apre con il sorpasso di Rowland a Vandoorne, che ha siglato la pole position, mentre l’incidente di Nasr ha coinvolto anche D’Ambrosio, Wherlain e Piquet causando un’interruzione della corsa. A quel punto inizia il duello tra Lotterer e Bird che sopravanzano Vandoorne e approfittano dei problemi tecnici di Rowland.

Ottima la condotta di gara di Mortara capace di risalire in quarta posizione dopo essere scattato dalla sesta casella in griglia, meno fortunato Vergne che nella foga della rimonta è stato costretto ad uno stop&go. Con il passare dei giri si ritirano Sims per via di un incidente, e Buemi che ha pagato le conseguenze di numerosi contatti. Verso la fine della corsa due interruzioni annullano i distacchi: quella causata dalla rottura della trasmissione di Vandoorne e quella scaturita dall’incidente di Rowland.

Così, con appena 2 minuti e 1 giro da affrontare, Bird rompe gli indugi sul leader Lotterer e tenta il tutto per tutto, ma lo colpisce alla posteriore destra che viene danneggiata costringendolo a lasciargli spazio. Quindi trionfa Bird non senza polemiche, mentre dietro chiudono in seconda e terza posizione Mortara e Di Grassi, con Lotterer che retrocede in 14esima posizione.

Il risultato finale cambia con la penalizzazione di Bird

La toccata a Lotterer è costata cara a Bird: 5 secondi di penalizzazione che lo hanno fatto retrocedere in sesta posizione. Di sicuro è andata peggio a Lotterer che poteva vincere ed ha concluso la corsa in 14esima posizione. Ma Bird non l’ha presa bene, visto che si aspettava un’eventuale penalità in partenza nel prossimo appuntamento. Ad ogni modo a beneficiare della situazione è stato Mortara che ha vinto la gara di Hong Kong davanti a Di Grassi ed a Frjins, compagno di squadra di Bird.

La classifica piloti aggiornata

Con la gara di Hong Kong ormai alle spalle, la classifica piloti diventa sempre più corta. Bird comanda la graduatoria con 54 punti, una sola lunghezza di vantaggio su D’ambrosio, mentre al terzo ed al quarto posto, entrambi con 52 punti, troviamo, rispettivamente, Di Grassi e Mortara. Poco staccato, precisamente a 47 punti, c’è Da Costa che gravita in quinta posizione. L’aspetto interessante è notare come le prime cinque monoposto siano differenti, a testimonianza di un sostanziale equilibrio che contraddistingue la Formula E.

Formula E: E-Prix di Hong Kong 2019 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti