Formula E, DS Techeetah: pronti alla sfida di Hong Kong

La Formula E andrà a correre sul circuito di Hong Kong. ll Team DS Techeetah affila gli artigli con i due piloti Vergne e Lotterer.

Domenica 10 marzo si torna in pista con la Formula E, appuntamento di Hong Kong. Il campionato delle elettriche raggiunge un importante traguardo storico, perché si correrà la cinquantesima gara da quando questa categoria è nata. Nel frattempo sono stati fatti grandi passi in avanti per spettacolo in pista, competitività e seguito. Oggi la Formula E sta conquistando sempre più appassionati e sostenitori, anche grazie alle lotte serrate che si tengono sui vari tracciati. Quello di Hong Kong è molto suggestivo, si svolge di fronte all’Hong Kong Central Harbour, ha una lunghezza di 1,8 km per giro, e ha come sfondo dei monumenti iconici come la ruota panoramica di Hong Kong, il municipio, il centro finanziario internazionale con la tradizionale Aqua Luna Red Sail Junk, con le barche che navigano attraverso le acque di fronte alla città illuminata dal neon e la pista da corsa. La gara durerà per 10 giri.

Il team DS Techeetah è pronto alla sfida e alla battaglia in questo nuovo appuntamento, come ha sottolineato Mark Preston, il Team Principal: “Hong Kong è stata una  buona gara per noi in passato, è una pista che conosciamo e che ci piace, quindi sarà bello tornare. Siamo stati piuttosto sfortunati nelle ultime due gare avendo pagato le conseguenze di alcuni incidenti, quindi non ci sentiamo ancora di aver dimostrato a pieno la nostra forza. Speriamo che sia una gara pulita e che potremo ottenere un risultato importante. Abbiamo fatto un buon test in Messico, dove abbiamo trovato alcune cose da migliorare, quindi sarà interessante provarle e vedere come andrà a finire nella prossima gara. Avere l’ulteriore test in-season è stato di grande aiuto per capire l’auto di nuova generazione e  gli aspetti che dobbiamo migliorare ulteriormente sulla  DS E-TENSE FE19 per migliorarla. Come abbiamo visto nella quarta stagione con il test di Marrakesh, è stato un momento che ha cambiato il campionato, quindi vediamo come questo avrà un impatto sul paddock questa volta”.

Xavier Mestelan Pinon, DS Performance Director, ha parlato delle grosse prospettive e ambizioni riguardanti la sfida di Hong Kong, uno dei GP di casa:  “Hong Kong sarà la prima gara di casa di DS TECHEETAH. Dopo la vittoria della scorsa stagione con il nostro team precedente, vogliamo assolutamente mostrare le prestazioni del nostro nuovo team in Asia, che è un mercato chiave per DS Automobiles”.

Il campione in carica, Jean-Eric Vergne, è pronto ad alzare l’asticella della sua stagione: “il circuito di Hong Kong ha una delle migliori location dell’intero calendario. Siamo nel bel mezzo del centro di Hong Kong con l’iconica ruota panoramica e i grattacieli sullo sfondo. A parte passare la bandiera a scacchi in qualifica tra le prime posizioni questa volta, tutto ciò che voglio è una gara pulita, senza incidenti. Essere in mezzo al gruppo ci ha causato troppi problemi finora in questa stagione e non vedo l’ora di mostrare il ritmo gara e tutto ciò di cui abbiamo bisogno è una gara pulita per farlo”.

L’altro pilota del Team, André Lotterer, ricorda l’esordio dello scorso anno su questa pista e punta a far bene: “la mia carriera in Formula E è iniziata a Hong Kong l’anno scorso con un battesimo del fuoco, quindi non vedo l’ora di portare un diverso tipo di fuoco nelle strade,  questa volta. Abbiamo trovato alcune soluzioni interessanti durante i test in Messico, quindi sarà bello metterle in pratica durante la prossima gara. Hong Kong è una città fantastica e non vedo l’ora di esplorarla di più, soprattutto i suoi fantastici ristoranti e le opportunità di fare dei fantastici scatti fotografici”.

DS 3 Crossback La Première Vedi tutte le immagini
Altri contenuti