Seat sviluppa l’auto connessa

Grazie alla tecnologia 5G la Casa spagnola sperimenta la connessione tra l’auto le infrastrutture e gli altri veicoli.

Ormai viviamo in un mondo sempre più connesso, anche in auto, basta solamente pensare alle app di navigazione che possono consentire agli automobilisti di cambiare percorso in base alla viabilità in tempo reale. Ma sulla connessione legata ai veicoli Seat ha deciso di approfondire l’argomento, e così, Mobile World Capital Barcelona, Seat, Telefónica, Ficosa, ETRA e i2CAT hanno siglato un accordo di collaborazione per sviluppare un progetto pilota nel campo delle auto connesse.

Il programma, che fa parte del consorzio 5G di Barcellona, mira a consolidare la città di Barcellona come hub di riferimento 5G in Europa, e prevede anche la collaborazione di altri membri di 5G Barcellona quali UPC e CTTC.

L’idea è quella di compiere il primo passo verso una guida totalmente autonoma attraverso la tecnologia 5G che consente  la comunicazione tra automobili, infrastrutture e le altre vetture. Il focus del progetto pilota riguarderà sia la sicurezza durante la guida sia l’infotainment per quanto concerne il download di contenuti di intrattenimento ad alta definizione.

Tante le personalità presenti all’atto della firma di questo importante accordo come Carlos Grau, CEO di Mobile World Capital Barcellona, Christian Stein, Direttore Generale di Relazioni Istituzionali di SEAT, Bruno Vilarasau, Direttore di Servizi Digitali e AAPP Telefonica, Joan Palacin, Direttore della Business Unit Advanced Communications di Ficosa, Rafael Barnola, Direttore Generale di ETRA Bonal, e Josep Paradells, Direttore della Fondazione i2CAT.

Seat auto connessa in 5G Vedi tutte le immagini
Altri contenuti su SEAT