Dakar 2019: Loeb parte in sordina

La Peugeot 3008 DKR di Loeb è 13esima dopo la prima tappa della Dakar 2019 ma l’alsaziano è partito in modo prudente per non rischiare. Ci sono ancora nove appuntamenti da portare a termine in terra peruviana.

La prima tappa della Dakar con appena 84 km di Prova Speciale ha visto il pubblico delle grandi occasioni simile a quello di una partita di calcio ed è stato lo spettacolo a prevalere, perché saranno altri i momenti cruciali della grande classica automobilistica, visto che ci son ancora nove appuntamenti da portare a termine in terra peruviana.

Ebbene, in questo primo round non c’è nulla di particolare da sottoporre all’attenzione dei lettori con Attiyah che ha vinto e Loeb che ha preferito non rischiare concludendo la prova in 13esima posizione. L’alsaziano, navigato dal fido Daniel Elena con la sua Peugeot 3008 DKR nel finale evita anche i salti, sempre rischiosi.

Alla fine di questo primo assaggio di Dakar Loeb è dietro all’altra 3008 DKR di Harry Hunt e davanti alla vettura gemella guidata da Pierre Lachaume. Al vertice invece è iniziato subito il duello tra Al Attiyah e Carlos Sainz, che lo scorso anno con la Peugeot DKR Maxi si è aggiudicato la competizione.

Si tratta di una partenza prevedibile perché a partire dalla seconda Tappa tra Pisco e San Juan de Marcona, con 550 chilometri da affrontare, di cui 345 di Prova Speciale, le carte in tavola potrebbero cambiare improvvisamente. Quindi, non c’era necessità di correre rischi inutili in una gara che potrebbe essere ancora più impegnativa delle edizioni precedenti.

L’avventura è appena iniziata, ma siamo sicuri che Loeb darà il meglio di sé quando le condizioni saranno tali da accentuare nettamente la differenza tra gli equipaggi in gara.

 

 

Peugeot 3008 Anniversary: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Peugeot 208: le novità della compatta francese

Altri contenuti