Limite di velocità in autostrada: la Lega propone di elevarlo a 150 km/h

Francesco Donnici
09 Novembre 2018
tutor

Il presidente della commissione Trasporti della Camera vuole proporre di alzare i limiti di velocità in autostrada ed inasprire le pene per chi usa lo smartphone al volante.

Alzare il limite di velocità in autostrada dagli attuali 130 km/h fino a 150 km/h: è questa, in sintesi, la proposta dell’esponente della Lega e presidente della commissione Trasporti della Camera, Alessandro Morelli. Il leghista, che è anche capogruppo nel consiglio comunale della città di Milano, riporta in auge una proposta avanzata più volte in passato, ma sempre rimasta chiusa in un cassetto. Secondo Morelli, le automobili moderne sono molto più sicure rispetto al passato, così come le infrastrutture stradali e per questo motivo i limiti attuali imposti sui tratti autostradali risultano “inutilmente severi”.

“Il ragionamento è che gli strumenti di sicurezza stradale, attivi e passivi, hanno fatto tanti e tali passi avanti negli ultimi decenni per cui ha poco senso mantenere in vigore quei limiti oggi che i rischi sono connessi a comportamenti diversissimi – queste le dichiarazioni di Morelli rilasciate in un’intervista al Corriere della Sera, durante la quale ha aggiunto – tra questi comportamenti troviamo la distrazione alla guida legata soprattutto all’uso del cellulare. A questo proposito “stiamo studiando misure della massima incisività”.

Per il leghista, le automobili di oggi garantiscono un’elevata sicurezza attiva e passiva, grazie all’introduzione di numerosi e sempre più sofisticati sistemi di assistenza alla guida – come ad esempio la frenata automatica d’emergenza e il cruise control adattivo – che in molti casi permettono di evitare gravi incidenti. Inoltre, le autostrade sono diventate anch’esse molto più sicure per merito del sistema Tutor, capace di monitorare in tempo reale la velocità media ed istantanea delle auto in transito, a cui si aggiunge l’uso dell’asfalto drenante in grado di offrire ai veicoli un’elevata tenuta di strada anche quando l’asfalto risulta bagnato. Il numero uno della commissione è convinto che innalzare i limiti di velocità in Autostrada potrà portare numerosi benefici, speciale alla circolazione, perché renderebbe il traffico più scorrevole e i tempi di percorrenza sarebbero più rapidi per tutti gli utenti della strada.

Il presidente della Commissione Trasporti ha inoltre sottolineato che uno dei maggiori pericoli per la sicurezza stradale è la distrazione al volante, soprattutto quella causata dall’uso dello smartphone mentre si guida un veicolo. Per questo motivo, Morelli ha comunicato di stare lavorando su misure nuove e decisamente più severe per scoraggiare questa pericolosissima e molto diffusa abitudine.

Seguici anche sui canali social

Annunci Usato

Ti potrebbe interessare anche

page-background