Peugeot prepara il Rally Due Valli 2018

Andreucci punta alla vittoria per conquistare l’undicesimo titolo italiano mentre Pollara tornerà a correre e De Tommaso arriva da Campione Italiano Junior 2018.

Ci siamo, è tutto pronto per l’ultima gara del campionato italiano rally 2018, una corsa che arriva dopo numerosi colpi di scena che hanno rimescolato le carte nella classifica assoluta piloti. Così, dopo la sfortunata parentesi dell’Adriatico, Paolo Andreucci dovrà far valere tutti i suoi 10 titoli di campione italiano rally e puntare senza mezzi termini alla vittoria assoluta facendo affidamento sulla sua Peugeot 208 T16 per portare a casa quello che potrebbe essere l’11° titolo in carriera.

Il campionissimo tricolore inoltre, potrà contare sulla sua navigatrice, Anna Andreussi, più agguerrita che mai, ma non sarà facile battere una concorrenza che appare decisamente attrezzata per ben figurare.

Lo squadrone Peugeot ritroverà al Due Valli anche Pollara, pronto a spingere dopo la pausa dell’Adriatico, mentre il giovane Damiano De Tommaso arriverà con l’alloro tricolore visto che hanno già messo in bacheca il titolo di Campione Italiano Rally Junior 2018 con una gara d’anticipo.

Paolo Andreucci è particolarmente carico e determinato: “ci attende un week end di gara davvero intenso e con una grande responsabilità sulle spalle. Devo necessariamente puntare in alto per conquistare il primo posto nel campionato assoluto, perché la posizione di classifica non mi garantisce alcuna tranquillità. So che posso continuare a contare sul supporto di tutta la squadra, un team che sta lavorando alacremente in queste ore per considerare ogni singolo aspetto che può essere determinante per la vittoria a Verona. Il supporto degli sponsor tecnici, penso a Pirelli e Total in primis, non è mai mancato e so che avrò anche in questa occasione il migliore setup possibile a disposizione. La gara non sarà facile, lo so già, anche se il tempo dovrebbe essere tendenzialmente stabile e bello, quindi con una variabile in meno da considerare. Non sarà facile stare davanti perché la concorrenza non starà di certo a guardare, deve giocarsi il tutto per tutto in una gara che si preannuncia davvero impegnativa. Noi, come sempre, siamo determinati a fare un ottimo lavoro e l’aspettativa è alta. Voglio il titolo”!

Peugeot 208R2, le immagini in prova Vedi tutte le immagini
Altri contenuti