Motor Show: verso l’addio a Bologna

Tommaso Giacomelli
24 Settembre 2018
Motor Show

Possibile trasferimento del Motor Show della storica sede di Bologna alla quella più piccola di Modena. La crisi colpisce ancora la rassegna dedicata all’automotive.

Sembra proprio che il Motor Show debba dire addio alla sua sede storica, quella di Bologna. Le indiscrezioni parlano chiaro, il capoluogo emiliano potrebbe dire presto addio alla kermesse dedicata al mondo dell’automotive, come ha anticipato il Corriere di Bologna. Per avere la conferma ufficiale bisognerà aspettare la conferenza stampa ufficiale del Motor Show che avverrà il 25 ottobre. L’evento sarebbe dovuto andare in scena dal 6 al 9 dicembre, ma nessun costruttore automobilistico pare aver confermato la propria presenza alla rassegna bolognese. L’edizione 2017 aveva raccolto un buon successo di pubblico, ma il bilancio a livello economico aveva fatto registrare un passivo di 1,7 milioni di euro.

Per tantissimi anni, il Motor Show di Bologna ha rappresentato un evento imperdibile per gli appassionati delle quattro ruote, 10 giorni dedicati alle auto, tra novità, spettacoli all’interno dei padiglioni, prove su strada e gare in pista. La prima edizione è targata 1976, frutto di un’idea di Mario Zodiaco, ma negli anni ’80 l’evento cresce e ottiene una caratura di livello internazionale per merito di Alfredo Cazzola, che lo guiderà fino al 2006, anno del record di visitatori (1,6 milioni). Nel 2007 la proprietà passa al gruppo francese GL Events e inizia a farsi sentire la crisi, fino ad arrivare all’annullamento delle edizioni 2013 e 2015. Dal 2016 tutti i diritti vengono acquistati da Bologna Fiere Spa, organizzatrice delle ultime due edizioni.

Se la rinuncia a Bologna verrà confermata, il Motor Show si potrebbe spostare nella vicina città di Modena tra i padiglioni della fiera e il circuito di Marzaglia. BolognaFiere, infatti, controlla il 51% della Fiera di Modena, una sede più piccola ma decisamente meno costosa dell’omologa bolognese. Oltre all’indirizzo, il Motor Show cambierebbe anche periodo, con l’organizzazione prevista per la prossima primavera. Intanto a rimetterci sono tutti quegli appassionati che erano disposti a raggiungere in dicembre il consueto appuntamento bolognese, che negli scorsi giorni era stato pubblicizzato, con biglietti già in vendita online. Adesso non resta che aspettare la dichiarazione di Rino Drogo, direttore operativo del Motor Show.

Seguici anche sui canali social

Annunci Usato

Ti potrebbe interessare anche

page-background