Turchia: la Citroen C3 WRC segue la scia dei migliori

Anche nel corso della tappa che si è svolta in terra turca la C3 WRC ha dimostrato di essere una vettura estremamente competitiva e insidiosa per gli avversari.

La Citroen C3 WRC impegnata nel Campionato del Mondo di Rally continua a dimostrarsi molto competitiva, nonostante le difficoltà incontrate dai piloti della Casa francese nel corso dell’ostico Rally di Turchia, vinto dalla coppia Tänak – Järveoja a bordo della Toyota Yaris WRC. Ripartiti nel Rally 2 nella terza giornata di gara, Mads Ostberg e Torstein Eriksen sono riusciti a mantenere il ritmo degli avversari più veloci grazie a tre secondi tempi consecutivi.

I piloti Simone Tempestini e Sergio Itu hanno inoltre confermato il potenziale della C3 R5 – che rappresenta la nuova e validissima vettura sviluppata per la competizione clienti – conquistando un secondo posto, ovvero il terzo podio nel WRC2. Dopo le speciali decisamente lunghe che hanno caratterizzato le rime due giornate, i piloti hanno dovuto affrontare solo 35 km cronometrati nel corso dell’ultimo giorno, suddivisi in quattro speciali.

In questo scenario, Mads Ostberg – ripartito nel Rally 2 – è riuscito ad esaltare le doti velocistiche della C3 WRC su questo tipo di terreno che viene considerato il più impegnativo dell’intero Campionato, portando a casa ben tre secondi tempi consecutivi, entrambi distanti di pochi decimi dal primo. A termine della gara, Mads Ostberg ha affermato: ”Abbiamo ritrovato il ritmo di venerdì, quando avevamo segnato alcuni ottimi tempi, un buon modo di concludere un week-end difficile per il team, che meritava certamente di più”.

Khalid Al Qassimi al Volante della sua C3 WRC ha sottolineato le doti di guidabilità e maneggevolezza della sua vettura con un ottimo andamento dell’ultima giornata che segue gli apprezzabili risultati di quella precedente, concludendo la tappa con un miglioramento generale delle sue prestazioni. “Oggi ho adottato una guida prudente, evitando con cura i sassi, per riuscire a portare a termine la prova; questo è stato uno dei rally più duri che abbia disputato. – ha dichiarato Khalid Al Qassimi che ha inoltre aggiunto – Una conclusione in ogni caso positiva per il team, e questa è la cosa importante”.

Anche Simone Tempestini può ritenersi soddisfatto della sua prova e delle elevate affidabilità e prestazioni offerte dalla Citroen C3 R5, capace di regalargli l’ottavo posto in classifica generale, il secondo posto nel WRC2, frutto di uno scratch vinto e di numerosi tempi segnati nella top 3. Quello di Tempestini è il terzo podio della C3 R5 nel WRC2 che segue la seconda e terza posizione conquistate prima in Corsica e dopo in Portogallo.

Nuova Citroen C3 2020: immagini ufficiali inedite Vedi tutte le immagini
Altri contenuti

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.