Nokian Tyres: come curare gli pneumatici per una guida più sicura

Gli pneumatici sono il primo elemento di congiunzione tra l’automobile e la strada, pertanto il loro stato “di salute” incide sul comfort e sulla sicurezza dei passeggeri a bordo. Ecco come prendersi cura del proprio treno di gomme.

Non è necessario seguire una traiettoria predefinita sulla strada di tutti i giorni, la via già battuta dagli pneumatici altrui può generare maggior rumore e soprattutto un consumo eccessivo della gomma. Inoltre i solchi che già si trovano sulle strade italiane sono pericolosi, specialmente quando piove perché favoriscono il pericoloso fenomeno dell’aquaplaning. E’ meglio evitare di introdursi in questi solchi, quando si incontrano conviene sterzare un po’ più a lato. Questo semplice ma quanto mai efficace consiglio è stato pronunciato da Martin Dražík, Product Manager per l’Europa Centrale di Nokian Tyres, e va certamente colto al volo.

Sono tanti i pericoli che si incontrano sulle strade, molti dipendono anche dall’atteggiamento di chi si trova al volante. Una guida aggressiva incide relativamente poco nella lotta contro il cronometro, infatti statisticamente rallentare di dieci chilometri orari in un viaggio di qualche centinaia di chilometri renderà l’arrivo più lontano di soli 8 minuti. Ma quello che si guadagna a viaggiare in tranquillità lo si ritrova in sicurezza, comfort e sicuramente in un consumo minore degli pneumatici. L’accelerazione costante, così come l’andatura uniforme, allungano la vita delle gomme.

Gli pneumatici sono forse l’elemento più importante di un veicolo, poiché sono le uniche parti a contatto con l’asfalto e per questo bisogna tenerli sempre in ottime condizioni. La corretta pressione degli pneumatici offre maggiore tranquillità, migliora il comfort di guida e allunga la durata degli pneumatici. Prima di un lungo viaggio sarebbe auspicabile controllare la giusta pressione delle gomme. Ogni modello di auto ha una corretta pressione degli pneumatici raccomandata dal produttore del veicolo, che si può trovare all’interno dello sportello o nel manuale di istruzioni.

Gli pneumatici di qualità migliorano non solo il comfort e il piacere di guida, ma soprattutto la sicurezza dei passeggeri a bordo. La minor distanza di arresto di un pneumatico di alta qualità aumenta la sicurezza e previene gli incidenti. Le mescole di alta qualità sono determinanti anche quando si devono affrontare i fenomeni di aquaplaning; il fatto che la maggior parte degli automobilisti europei apprezzi gli pneumatici premium è stato dimostrato anche da un nuovo sondaggio estivo condotto da Nokian Tyres. Il 58% di questi automobilisti ha concordato sul fatto che gli pneumatici premium hanno una migliore maneggevolezza in diverse condizioni stradali; la stessa percentuale ha anche confermato che gli pneumatici premium sono più sicuri in condizioni climatiche difficili e la loro struttura è più duratura in diverse condizioni stradali.

Consigli utili

Nokian Tyres ha stilato una lista di quelli che sono i consigli per affrontare al meglio la guida nel periodo estivo. Il primo suggerimento utile è quello di optare sempre per una mescola estiva di alta qualità, perché durano più a lungo e hanno caratteristiche migliori. Per la scelta della giusta gomma si possono esaminare i test sugli pneumatici delle riviste di automobilismo e le etichette degli pneumatici dell’UE che forniscono informazioni in merito ad aderenza sul bagnato, efficienza nel consumo di carburante e rumore di rotolamento esterno. Il secondo consiglio riguarda il feeling di sterzata: uno pneumatico più ampio e di profilo inferiore offre una sensazione di sterzata migliore di uno pneumatico più stretto e di alto profilo. Ciò significa che lo pneumatico sarà più sensibile ai movimenti dello sterzo del conducente. Il terzo suggerimento riguarda il controllo della pressione degli pneumatici, come abbiamo specificato anche nelle righe precedenti. Utilissimo è anche il controllo periodico del battistrada, la cui profondità minima consigliata è di 4 millimetri, anche se la legge permette un valore inferiore. Altro elemento da non dimenticare è l’uniformità nell’usura degli pneumatici: l’usura irregolare è un segno di qualcosa di sbagliato. Può essere causata da una errata pressione dello pneumatico o della convergenza della ruota. Infine, occhio alla coppia di serraggio dei bulloni delle ruote dopo aver cambiato gli pneumatici: quando sulla propria automobile si hanno i cerchi in lega, è necessario serrare nuovamente i bulloni dopo aver guidato per alcune centinaia di chilometri. Per concludere, bisogna ricordare che per aumentate la vita degli pneumatici è bene ruotarli tra anteriore e posteriore e viceversa quando la differenza nella profondità del battistrada raggiunge i due millimetri.

Nokian Tyres: come prendersi cura degli pneumatici Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Alfa Romeo Giulia: video e scheda tecnica

Altri contenuti