Citroen: ottimi tempi in Finlandia nel WRC2

Stéphane Lefebvre nonostante l’incidente che gli ha compromesso la gara ha ottenuto il secondo posto nella particolare prova speciale di Kakaristo.

Il Rally di Finlandia è una prova insidiosa per chiunque, visto che ci vuole una grande esperienza su queste strade per evitare di commettere errori che possano compromettere la corsa. Per cui anche l’edizione andata in scena lo scorso weekend non è stata da meno di quelle precedenti e Stéphane Lefebvre  si è ritrovato a fare i conti con un tracciato particolarmente impegnativo.

Il pilota della Citroen infatti, ha perso parte dell’assale posteriore nella PS 2, ed è stato costretto a passare al Rally 2 per poter riprendere la gara il sabato. In seguito a quest’episodio, il francese ha ritrovato il ritmo giusto, e così, alla seconda crono della giornata, ha ottenuto un sesto posto in WRC2 (+ 6”2 su 14,90 km) lottando con piloti di casa particolarmente agguerriti, per poi aumentare il ritmo e chiudere al secondo posto la PS di Kakaristo, a soli 7”3 di distacco su ventiquattro chilometri.

Si tratta di una speciale che non è altro che la versione moderna della leggendaria e temutissima Ouninpohja, dove ha dimostrato ancora una volta tutte le potenzialità della C3 R5 su un terreno che affrontava per la prima volta.

Alla fine, Stéphane Lefebvre ha chiuso in tredicesima posizione del WRC2, mentre Simone Tempestini, vincitore di Citroen Ultimate Challenge 2017, ha terminato il rally al nono posto del WRC2.

Alla fine della corsa, Pierre Budar, Direttore di Citroën Racing ha dichiarato: “anche se ci siamo preparati bene con tre giorni di prove, la gara è sempre tutta un’altra storia, e questo week-end ce l’ha confermato. Abbiamo ancora del lavoro da fare su questo fondo così particolare ma i tempi sono ancora una volta molto promettenti per le future prestazioni della vettura”.

Nuova Citroen C3 2020: immagini ufficiali inedite Vedi tutte le immagini
Altri contenuti

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.