Abarth 124 Spider: più aggressiva con Romeo Ferraris

Romeo Ferraris, il preparatore milanese, ha messo mano alla Abarth 124 Spider tirando fuori il potenziale sopito dal 1.4 Multiair che raggiunge così i 217 cavalli.

Un modello ammirato per il suo design tipicamente retrò e ispirato alla progenitrice di fine anni ’60, l’Abarth 124 Spider è una vettura di nicchia che però è riuscita a mettersi in evidenza grazie alle sue tante qualità. Spinta da un motore 1.4 Turbo Multiair da 170 cavalli, la due posti dello Scorpione regala facili e grandi emozioni, anche se la cavalleria a sua disposizione non è eccessiva. Romeo Ferraris ha avuto l’idea di mettere le mani su questo modello, cercando di estrapolare ancora più performance dal piccolo motore italiano. Non è semplice cimentarsi con propulsori che sono caratterizzati da una meccanica innovativa e governati da un’elettronica ai massimi livelli, tutti attributi eccezionali, che però si tramutano in una sfida estremamente difficile per un qualsiasi preparatore.

L’intervento riguarda la riprogrammazione della centralina e lo sviluppo di un kit che prevede la maggiorazione del turbocompressore e lo scarico sportivo. La Abarth 124 Spider è stato un bel banco di prova perché rappresenta la massima espressione dell’esperienza maturata sui motori Multiair. Sulla Spider sono stati ottimizzati turbocompressore e sistema di scarico, prima di modificare anche la mappatura della centralina. Ai 170 cv di partenza, grazie a questa operazione, ne vengono aggiunti 47 cv e 53 Nm di coppia, che permettono di raggiungere uno 0-100 km/h in 6,2 secondi, mentre la velocità massima arriva fino a 242 km/h. Il preparatore milanese è riuscito ancora una volta a rendere più sportive auto che di base partono già votate alla sportività: la Abarth 124 Spider by Romeo Ferraris si presenta così molto “cattiva” e divertente, avendo aumentato quel pizzico di follia ad un modello che già di base dotato di una forte personalità sportiva.

Abarth 124 Spider by Romeo Ferraris Vedi tutte le immagini
Altri contenuti