STP®: storia di un marchio di successo

Fin dal 1954 la multinazionale americana STP® rappresenta uno dei marchi di riferimento a livello mondiale nel settore della cura dell’auto.

Tutte le imprese che lasciano il segno nascono da un’intuizione vincente. Non fa eccezione STP®, una delle più importanti multinazionali nel settore della lubrificazione e della cura dell’auto, che ancora oggi incarna la visione lungimirante dei tre fondatori.

Nell’ottobre del 1954, Charles Dwight (Doc) Liggett, Jim Hill e Robert DeHart avviano l’attività con un capitale iniziale di appena 3.000 dollari. Scientifically Treated Petroleum, meglio conosciuta come STP® inizia la sua avventura con un solo ed unico prodotto l’STP® Oil Treatment, formulato per evitare la diluizione dell’olio per auto ad alte temperature ed elevata pressione. I tre cominciano a confezionare il loro unico prodotto nell’officina dietro casa, mentre le prime vendite vengono realizzate direttamente dal bagagliaio della loro auto, in giro per la città di Saint Joseph, nello stato del Missouri.

La società ottiene un successo sempre maggiore grazie all’elevata qualità del prodotto e il passaparola positivo dei clienti consentono alla compagnia di aumentare le vendite e di introdurre il suo secondo prodotto, dedicato ai motori a benzina, nel 1960. L’anno successivo, nel 1961, il marchio STP® viene acquistato dalla Studebaker-Packard Corporation che ne intuisce il potenziale e lo affida all’amministratore delegato Andy Granatelli, un importante business man del mondo delle gare automobilistiche, per farlo espandere ulteriormente. Il manager diventa il volto pubblico del marchio e ne aumenta la commercializzazione soprattutto nel settore delle corse automobilistiche e nautiche.

Alla metà degli anni ’60 i prodotti STP® sono presenti in oltre 200.000 stazioni di rifornimento in tutti gli Stati Uniti e le vendite continuano a crescere raggiungendo i 43 milioni di dollari alla fine del 1966. Quando la controllante Studebaker abbandona il settore automotive, STP® viene scorporata come marchio indipendente e viene quotata come impresa pubblica alla borsa americana nel 1969.

In questo periodo, STP® entra nella storia del motorsport a stelle e strisce con la sponsorizzazione di una propria squadra corse nella Indycar. Il pilota di punta della scuderia è un emergente Mario Andretti, che nel 1969 risulterà vincitore della 500 Miglia di Indianapolis per la prima e unica volta nella sua carriera. La vettura protagonista di quella straordinaria impresa, la STP-Paxton Turbocar, è oggi conservata al celebre National Museum of American History di Washington come simbolo della cultura e dello sport americano.

Nel 1972, STP® inizia una collaborazione con la futura leggenda delle auto da corsa, Richard Petty, una partnership che è tuttora in corso. Nel frattempo le vendite continuano ad aumentare raggiungendo i 54 milioni di dollari nel 1973 e i prodotti vengono distribuiti in quasi 100 mercati in tutto il mondo. Questi numeri attirano l’attenzione della compagnia Esmark, che completa l’acquisizione del marchio nel 1976.

Negli anni ’80, STP® investe nella ricerca e nello sviluppo sviluppando nuovi prodotti e nuove possibilità di diversificazione. Inoltre, alla metà della decade, il marchio è al centro di diverse acquisizioni: nel 1984, la controllante Esmark viene acquisita della multinazionale Beatrice Companies Inc., mentre nel 1985 il marchio STP® viene acquistato dalla Union Carbide Corporation, che l’anno successivo lo ingloba all’interno del marchio First Brands Inc.

Negli anni ’90 l’espansione continua con una presenza sempre più globale, infatti il brand STP® è presente in quasi tutti i mercati mondiali. Alla fine del decennio un nuovo passaggio di proprietà: a gennaio del 1999 la First Brands Corporation viene acquisita dalla multinazionale della chimica The Clorox Company.

Gli anni recenti per STP® hanno portato ad un’ulteriore crescita dei volumi di vendita e, nel 2010, all’acquisizione da parte di Avista Capital Partners, che rinomina la compagnia Armored AutoGroup. Dopo cinque anni, nel 2015, arriva una nuova acquisizione da parte della Spectrum Brands Holdings, Inc., una società globale specializzata nei prodotti di consumo, che è l’attuale proprietaria del marchio.

Il presente e il futuro di STP® sono all’insegna di un’ulteriore espansione in tutti i mercati in cui è presente e in cui si conferma leader mondiale con una quota di oltre il 50%.

Altri contenuti
Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti
News

Pneumatici invernali, torna l’obbligo: Assogomma chiede incentivi per i prodotti più performanti

La sicurezza è fuori discussione, e mentre l’Italia entra nella “stagione invernale” (che, per gli pneumatici, resterà in vigore fino al 15 aprile), Fabio Bertolotti osserva che i prezzi sono in continuo aumento ed è necessario, ai fini della sicurezza, un intervento del Governo per incentivare l’acquisto di gomme di classe A e B per resistenza al rotolamento e aderenza sul bagnato.