Citroen: pioggia inattesa nello shakedown del rally di Sardegna

Nel giorno dedicato alle prove del rally il team Citroen si è concentrato sugli assetti mettendo da parte le pure prestazioni cronometriche.

Contrariamente a quanto si potesse pensare, in Sardegna in questo momento dell’anno non c’è l’esplosione dell’estate, ma una situazione metereologica inaspettata, ovvero la pioggia, che ha dato non poco filo da torcere agli equipaggi impegnati nel rally valevole per il mondiale. Tra questi anche quelli del team Citroen nello shakedown hanno dovuto lavorare in maniera differente.

Su un fondo inizialmente appena umido, le C3 WRC sono andate molto bene nei primi due passaggi, ma l’aumento della pioggia ha cancellato ogni possibilità di migliorare i tempi, così il team ha deciso di sfruttare lo shakedown per testare varie regolazioni in vista della gara. Non sorprendono quindi il decimo posto nella classifica dei tempi di Craig Breen e l’undicesimo di Mads Ostberg.

Comunque, la gara vera e propria entrerà nel vivo da oggi con i 122,86 chilometri cronometrati delle otto speciali e non mancheranno le sorprese.

“Mentre la strada si puliva, noi eravamo all’assistenza. Poi si è riempita d’acqua, impedendoci di migliorare i tempi. Il feeling con l’auto è stato davvero buono, ed è questa la cosa importante. Sono contento dell’equilibrio della mia C3 WRC e sono impaziente di vedere cosa ci riserverà la gara”. Ha riferito Craig Breen.

“Non è stato facile gestire condizioni così instabili, ma sono soddisfatto della nostra sessione di guida. In gara dovremo fare le scelte giuste, in funzione del meteo e del grip che si prevede. Comunque mi sono sentito a mio agio al volante della C3 WRC e questo è davvero fondamentale”. Gli ha fatto eco Mads Ostberg.

 

Nuova Citroen C3 2020: immagini ufficiali inedite Vedi tutte le immagini
Altri contenuti
Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021
News

Stellantis al Milano Monza Motor Show 2021

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.