Peugeot vuole ben figurare nella tappa inglese di Rallycross

Grandi aspettative per il team Peugeot nella tappa del campionato del mondo di Rallycross di Silverstone.

Alla sua prima stagione ufficiale nel campionato del mondo di Rallycross il Team Peugeot Total ha maturato risultati importanti ed è proiettato verso una crescita costante. Infatti, nelle 3 gare disputate fino ad ora ha conquistato ben 4 podi ed 1 vittoria con il nove volte campione del mondo rally Sébastien Loeb durante la tappa belga nella quale è arrivato anche il doppio podio grazie al 3° posto di Timmy Hansen. Quindi c’è grande ottimismo in vista dell’appuntamento di Silverstone, una vera e propria novità nel calendario del mondiale WRX.

Al momento, la squadra del Leone occupa il 2° posto della classifica a squadre, a soli 15 punti di distacco dal primo, mentre Sébastien Loeb è 2° nella classifica piloti, a 9 punti dal leader. Inoltre, fratelli Timmy e Kevin Hansen sono rispettivamente al 5° e al 12° posto della graduatoria riservata ai driver. Insomma, le premesse per vivere l’appuntamento di Silverstone in maniera positiva ci sono tutte.

A fine marzo i piloti avevano avuto la possibilità di conoscere il circuito durante una giornata di prove e, 10 giorni prima, Sébastien Loeb e Timmy Hansen, per allenarsi, avevano partecipato anche alla manche inaugurale del Campionato britannico di Rallycross: gara che avevano dominato, classificandosi rispettivamente al 1° e 2° posto. Quindi, ci sono le basi per fare un ottimo risultato e la squadra è pronta ad affrontare il tracciato di 0,972 chilometri, non molto veloce ma molto tecnico, che si compone al 40% di asfalto e al 60% di terra.

“Il nostro obiettivo per Silverstone non cambia – ha spiegato il Direttore di Peugeot Sport Bruno Famin – vogliamo avanzare al massimo in classifica generale, ottenendo più punti possibili nei campionati team e piloti. In Inghilterra correremo con vetture che hanno le stesse specifiche del Belgio e che si sono comportate bene. La manche di Silverstone è molto diversa perché il tracciato è meno veloce. Abbiamo un po’ di esperienza ma non abbiamo un riferimento reale, è dunque abbastanza difficile prevedere cosa possiamo aspettarci. La corsa farà parte del festival Speedmachine, con concerti e diverse animazioni in programma. Siamo impazienti di vedere come il rallycross si integrerà in questo nuovo concetto, proposto dal promotore e che potrebbe attrare nuovi spettatori”.

Peugeot 208 2022: immagini ufficiali Vedi tutte le immagini
Altri contenuti